San Benedetto: sfida al femminile tra le onde al Trofeo Challanger Adriatic Cup di coastal rowing

SAN BENEDETTO – Una festa per il Coastal Rowing in mare a San Benedetto del Tronto, dove si è svolta la prima tappa del Trofeo Challenger Adriatic Cup, giunto alla sua XI edizione. Vento sui 15 km/h, onde alte 70 cm, percorso che rispecchiava quello disegnato per i prossimi campionati italiani di ottobre, quindi ricco di duelli nelle virate; tutte condizioni ideali per la pratica del canottaggio in mare.

Circa 50 atleti in gara in rappresentanza dei circoli remieri del Mare Adriatico Centrale: Canottieri Pesaro, Canottieri La Pescara e Lega Navale Italiana San Benedetto del Tronto, con 12 equipaggi in mare, di cui 5 femminili, 5 maschili e 2 misti maschili/femminili.

Edizione decisamente al femminile quelle di questa anno, grazie anche all’esordio in mare per le atlete della squadra master di canottaggio femminile guidata dal tecnico federale Riccardo De Falco, rinforzate per l’occasione da due atlete junior della squadra giovanile guidata dal tecnico federale Gianni Meo, a causa della sfortunata assenza per infortunio di alcune atlete master.

La passione per il canottaggio al femminile si è diffusa ormai anche a San Benedetto del Tronto, dove un gruppo di circa 20 atlete over 30, si allena ormai costantemente dal mese di febbraio, tanto da arrivare a sfidare equipaggi ben più esperti, come quelli messi in mare dai circoli remieri di Pesaro e Pescara, in cui hanno vogato numerose campionesse e vicecampionesse italiane.

Onore quindi per la determinazione e per l’entusiasmo ai canottieri donne: Paola Bastarelli, Cristiana Bozzoni, Monica Capretta, Alessandra Cicconi, Maria Rosa Fioravanti, Anna Gottardo e Paola Ripani che sono scese in acqua per la loro prima gara di Coastal Rowing, ed alle giovanissime e più esperte Noemi Iadanza e Laura Spezzaferri. Ma una menzione anche per le sfortunate atlete assenti per infortunio Sonia Arina, Cinzia Capretta e Fabiana De Cesaris che hanno seguito e tifato per le compagne.

Divertimento dunque in mare sia per i canottieri più esperti sia per coloro al loro esordio in competizioni agonistiche, dopo i duri allenamenti dei mesi invernali e primaverili, finalmente a sfidarsi tra onde e raffiche di vento davvero impegnative sia per gli atleti sia per i timonieri.

Il percorso tracciato ha permesso di regatare con andature tutte diverse tra di loro, per cui gli equipaggi hanno dovuto adattare la voga alle condizioni del mare e del vento, entusiasmanti sono risultati i duelli nelle virate intorno alle boe.

Alla fine risultano vincitrici nella batteria femminile la Canottieri La Pescara, in quella maschile si aggiudica il primo posto la Canottieri Pesaro, mentre la batteria dei misti maschile/femminile viene  vinta da un equipaggio misto Pesaro-Lega Navale-Pescara; dunque soddisfazione distribuita tra tutti i circoli presenti.

Un ringraziamento particolare al partner della manifestazione l’azienda “Pitture Chic” che ha contribuito per la buona riuscita della manifestazione, al sostegno dell’Amministrazione Comunale ed al Supermercato Tigre Villa Pigna per il servizio catering.

Ed infine il ringraziamento da parte del Presidente della Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto, Adele Mattioli, a quanti hanno prestato assistenza volontaria per la buona riuscita della manifestazione:  i consiglieri Anna Maria Pandolfi, Enrico Imbastaro, Gino Sulpizi e Riccardo De Falco ed i soci Adamino Vitelli, Maurizio Troiani, Andrea Grassi, Gianni Meo, Luigi Travaglini, Domenico Canala,  Roberta Di Ottavio, Chiara Francesca Romani, Sabrina Pagliarini e Rino Pappalardo.

Appuntamento ora a settembre a Pescara per la seconda tappa del Trofeo Adriatic Cup, che sarà utilizzata anche quale ulteriore prova in preparazione dei prossimi Campionati Italiani di Coastal Rowing  di ottobre, cui si spera possa partecipare per la prima volta anche un equipaggio femminile della Lega Navale Italiana di san Benedetto del Tronto.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...