San Benedetto si è chiuso il 26º Festival dell’Arte sul Mare


SAN BENEDETTO – Con la magnifica Serata Jazz, del Giacinto Cistola Quartet, alla presenza di un pubblico di circa duecentocinquanta persone, domenica sera si è concluso al molo sud, il 26º Festival dell’Arte sul Mare. Sabato invece, si è svolta la cerimonia di chiusura del Festival, durante la quale gli artisti partecipanti alle due sezioni, hanno presentato alla città, rappresentata dal Sindaco, le opere realizzate nella settimana artistica.

Altre sei belle sculture si sono aggiunte alle 179 già presenti nel MAM, che raggiungono così il numero di 185, mentre i murali esistenti e le tre differenti nuove opere pittoriche, portano il totale a 208. La diversità degli stili e la qualità degli scultori che hanno partecipato quest’anno, hanno costituito un valore aggiunto per il Festival, che è arrivato alla sua 26^ edizione e che, oltre per le sculture e per lo splendido murale, sarà ricordato anche per due originali opere pittoriche.

Durante la cerimonia il sindaco Spazzafumo, insieme agli altri amministratori comunali e alle autorità convenute hanno premiato gli artisti ed elogiato la manifestazione, ringraziando l’architetto Piernicola Cocchiaro, per l’organizzazione e la direzione artistica.

Nel suo intervento, quest’ultimo ha sottolineato come il successo del Festival sia stato frutto anche della collaborazione offerta da due sponsor storici e cioè l’Elettropneumatica dei fratelli Ottaviani e l’Associazione Albergatori “Riviera delle palme” che anche quest’anno, come ogni anno dal 1996, hanno offerto gratuitamente la loro assistenza tecnica e l’ospitalità agli artisti che hanno partecipato.

Infine Cocchiaro ha ringraziato la Fondazione Carisap di Ascoli Piceno, per il contributo economico concesso e tutti coloro che, come La Nuova Assoedil, Morganti Service e Tuttocolori, hanno collaborato alla riuscita dell’evento. Arrivederci al prossimo anno!

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...