Concorso di Poesia

San Benedetto, tre nuovi bandi di concorso in favore della comunità di Arquata del Tronto della Omnibus Omens Onlus

SAN BENEDETTO – Partono oggi tre nuovi bandi di concorso dedicati alla comunità di Arquata del Tronto indetti dalla Omnibus Omnes Onlus,  che con la campagna “Insieme per Arquata” ha già distribuito oltre 30.000 euro di borse di studio ai giovani arquatani lo scorso 12 febbraio. I bandi, che mirano al futuro e a dare un segnale positivo per Arquata dopo il terremoto, sono a favore della nascita di nuove coppie, di nuovi nati e adozioni, e di nuove attività della imprenditoria giovanile, con una base minima di 2000 euro per ogni bando.

“Vogliamo dare un segnale forte per la ricostruzione -dice Raffaella Milandri presidente della Ominbus Omnes Onlus-  che sia incentrato sul cuore della comunità e che vada a incoraggiare tutto ciò che è nascita e crescita. Le famiglie sono ancora dislocate per lo più sulla costa, e lo saranno ancora per mesi. Ma bisogna andare avanti, e noi siamo al fianco delle persone di Arquata che con forza incredibile  stanno affrontando questa calamità”.

Continua quindi la racconta fondi “Insieme per Arquata”della Omnibus, che rilancerà a breve anche un nuovo bando di borse di studio per il prossimo anno scolastico. Durante la cerimonia dello scorso 12 febbraio, durante la quale l’Auditorium Comunale di San Benedetto del Tronto era gremito di famiglie di Arquata, il sindaco Aleandro Petrucci ha lanciato messaggi di incoraggiamento e di speranza ai suoi cittadini, augurando che “presto di riesca a tornare alla nostra terra, ai piedi del Vettore”.

I nuovi bandi di concorso della Omnibus sono una iniziativa decisa e innovativa, che andrà a premiare la nascita di nuove famiglie e chi guarda al futuro creando nuove attività.  Un requisito preferenziale per il bando della imprenditoria giovanile  è proprio la valorizzazione del territorio del Comune di Arquata del Tronto con attività che esaltino prodotti enogastronomici tipici, attività turistiche e culturali.

Questi i bandi nel dettaglio.

BANDO E REGOLAMENTO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DEL“FONDO IMPRENDITORIA GIOVANILE ARQUATA”. PER RESIDENTI AD ARQUATA DEL TRONTO

Art. 1 Finalità

L’Associazione Omnibus Omnes Onlus di San Benedetto del Tronto, in considerazione degli eventi sismici che hanno colpito il territorio del Comune di Arquata del Tronto a partire dal 24 Agosto 2016, intende creare un fondo per la imprenditoria giovanile che supporti la nascita di nuove aziende, attività commerciali o artigianali sul territorio del Comune di Arquata del Tronto da parte di almeno un residente in detto Comune come intestatario o socio di maggioranza che sia under 35. L’iniziativa vuole essere un contributo a favore della popolazione colpita dal sisma e un segnale positivo e concreto per aiutare la ricostruzione e il futuro della comunità, creando nuova occupazione. L’assegnazione del fondo per la imprenditoria giovanile è soggetta al seguente regolamento:

Art.2 Beneficiari

Il fondo per la imprenditoria giovanile messo a disposizione dall’Associazione Omnibus Omnes Onlus è destinato a nuove aziende, attività commerciali o artigianali sul territorio del Comune di Arquata del Tronto,  di cui l’intestatario o il socio di maggioranza under 35 –ovvero di una età inferiore ai 35 anni alla data di emissione del presente bando  3 marzo 2017, sia residente in detto Comune e il cui inizio attività  ricada legalmente nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018.

Art.3 Numero ed entità fondo per la imprenditoria giovanile

E’ bandito un concorso per l’attribuzione di n°1 fondo per la imprenditoria giovanile dell’importo di euro  2000 (tale fondo per la imprenditoria giovanile è soggetto a tassazione IRPEF).

N.B. In caso i fondi a disposizione della campagna “Insieme per Arquata”, da oggi fino alla scadenza del bando, abbiano un consistente incremento, la Omnibus Omnes aumenterà in proporzione il numero e la entità dei fondi per la imprenditoria giovanile da erogare.

Art.4 – Requisiti richiesti per la partecipazione. Per la partecipazione al bando occorre essere in possesso dei seguenti requisiti indispensabili: 1-che l’intestatario o il socio di maggioranza sia under 35 –ovvero di una età inferiore ai 35 anni alla data di emissione del presente bando  3 marzo 2017; 2-che  l’intestatario o il socio di maggioranza della nuova attività, sia residente da almeno un anno alla data di emissione del presente bando, ovvero 3 marzo 2017, nel territorio del Comune di Arquata del Tronto; 3- che la registrazione della nuova attività ricada legalmente nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018.

È possibile richiedere il fondo per la imprenditoria giovanile solo dopo la iscrizione definitiva della nuova attività (da allegare alla domanda) emessa dalla CCIAA o ente competente. I documenti da produrre saranno: -il certificato di residenza; -il documento di identità del richiedente; -iscrizione alla CCIAA o documento equivalente; -descrizione del progetto e della nuova attività.

Art.5 – Criteri e valutazione di assegnazione del fondo per la imprenditoria giovanile:

L’assegnazione del fondo per la imprenditoria giovanile verrà effettuata in base all’insindacabile giudizio di una commissione costituita dal Direttivo dell’Associazione Omnibus Omnes, in base  ai requisiti indispensabili di partecipazione indicati all’art.4, e ai seguenti criteri facoltativi preferenziali:

1-attinenza della nuova attività con la valorizzazione del territorio del Comune di Arquata del Tronto (prodotti enogastronomici tipici, attività turistiche e culturali);

2-presentazione del modello ISEE corrente 2017 del nucleo familiare a cui appartiene il richiedente, o equivalente;

3-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di inagibilità della abitazione primaria di residenza del richiedente a seguito degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi;

4-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di disoccupazione o di perdita totale o parziale della attività artigianale o commerciale del richiedente a causa degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi.

N.B. Non sarà assegnata più di un fondo per la imprenditoria giovanile per nucleo familiare.

Art.6 – Tempi e modalità di partecipazione 

La domanda di partecipazione al bando, redatta in carta semplice come da Allegato 1, e la documentazione richiesta potranno essere inviate mediante una delle tre soluzioni:

1) raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Omnibus Omnes Onlus Via Nazario Sauro, 50  –  63074 San Benedetto del Tronto (AP);

2) PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo omnibus@pec.omnibusomnes.org   ;

3) raccomandata a mano ritirata da incaricato Omnibus previa comunicazione e accordi

presi via email all’indirizzo: info@omnibusomnes.org

e dovrà pervenire entro e non oltre il 3 marzo 2018.

N.B. se per il 3 marzo 2018 si verificasse la assenza di domande con i requisiti di cui all’art.4, verrà valutato di procrastinare la data di scadenza del bando.

Art.7 – Assegnazione

Il fondo per la imprenditoria giovanile sarà conferito al richiedente ritenuto idoneo ed erogato previo assegno non trasferibile intestato al medesimo. La eventuale cerimonia di consegna del fondo per la imprenditoria giovanile avverrà in luogo pubblico nella città di San Benedetto del Tronto o comuni limitrofi, in luogo e tempi da convenirsi, entro la metà di aprile 2018.

Art.8 – Disposizioni finali, trattamento dei dati e privacy

La partecipazione al presente concorso costituisce atto di accettazione integrale del presente regolamento, e del trattamento dei dati personali come segue:

– i dati personali forniti compilando la domanda di partecipazione costituiranno oggetto di trattamento al fine di consentire lo svolgimento del bando;

– ai sensi dell’art.13 del D. Lgs 30 Giugno 2003 n.196, precisiamo che i dati personali richiesti saranno trattati sia con mezzi cartacei che informatizzati.

BANDO E REGOLAMENTO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DEL “FONDO MATERNITA’ ARQUATA” PER RESIDENTI AD ARQUATA DEL TRONTO

Art. 1 Finalità

L’Associazione Omnibus Omnes Onlus di San Benedetto del Tronto, in considerazione degli eventi sismici che hanno colpito il territorio del Comune di Arquata del Tronto a partire dal 24 Agosto 2016, intende creare un fondo maternità che supporti la nascita o l’adozione di un figlio da parte di genitori o almeno un  genitore residenti nel Comune di Arquata del Tronto. L’iniziativa vuole essere un contributo a favore della popolazione colpita dal sisma e un segnale positivo e concreto per aiutare la ricostruzione e il futuro della comunità. L’assegnazione del fondo maternità è soggetta al seguente regolamento:

 Art.2 Beneficiari

Il fondo maternità messo a disposizione dall’Associazione Omnibus Omnes Onlus è destinato a residenti nel Comune di Arquata del Tronto in occasione della nascita o della adozione di un figlio il cui ingresso in famiglia ricada legalmente nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018.

Art.3 Numero ed entità fondo maternità

E’ bandito un concorso per l’attribuzione di n°1 fondo maternità dell’importo di euro  2000 (tale fondo maternità è soggetto a tassazione IRPEF)

N.B. In caso i fondi a disposizione della campagna “Insieme per Arquata”, da oggi fino alla scadenza del bando, abbiano un consistente incremento, la Omnibus Omnes aumenterà in proporzione il numero e la entità dei fondi maternità da erogare.

Art.4 – Requisiti richiesti per la partecipazione.

Per la partecipazione al bando occorre essere in possesso dei seguenti requisiti indispensabili:

1-l’essere residenti, entrambi o uno solo dei genitori naturali o affidatari, da almeno un anno alla data di emissione del presente bando, ovvero 3 marzo 2017, nel territorio del Comune di Arquata del Tronto.

2- la nascita o la adozione di un figlio che ricadano legalmente nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018. Il figlio ed il genitore richiedente devono essere coabitanti o perlomeno presenti nello stesso stato di famiglia. Il fondo maternità può essere richiesto dalla madre, anche adottiva, oppure dal padre, ma solo in presenza di determinati requisiti (abbandono del figlio da parte della madre o affidamento esclusivo del figlio al padre; decesso della madre naturale o di quella adottiva o affidataria preadottiva).

È possibile richiedere il fondo maternità per le adozioni solo dopo la sentenza definitiva (da allegare alla domanda) emessa dal tribunale competente.

I documenti da produrre saranno:

-il certificato di residenza ;

-lo stato di famiglia

-il documento di identità del genitore richiedente

-in caso di adozione, copia conforme della sentenza del tribunale;

-in caso di nascita, certificato di nascita o documento equivalente.

Art.5 – Criteri e valutazione di assegnazione del fondo maternità:

L’assegnazione del fondo maternità verrà effettuata in base all’insindacabile giudizio di una commissione costituita dal Direttivo dell’Associazione Omnibus Omnes, in base alla valutazione dei requisiti indispensabili di partecipazione indicati all’art.4, e ai seguenti criteri facoltativi preferenziali:

1-presentazione del modello ISEE corrente 2017 del nucleo familiare a cui appartiene il richiedente, o equivalente;

2-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di inagibilità della abitazione primaria di residenza del richiedente a seguito degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi;

3-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di disoccupazione e/o con perdita totale o parziale della attività artigianale o commerciale del richiedente a causa degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi.

N.B. Non sarà assegnato più di un fondo maternità per nucleo familiare.

 Art.6 – Tempi e modalità di partecipazione 

La domanda di partecipazione al bando, redatta in carta semplice come da Allegato 1, e la documentazione richiesta potranno essere inviate mediante una delle tre soluzioni:

1) raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Omnibus Omnes Onlus Via Nazario Sauro, 50  –  63074 San Benedetto del Tronto (AP);

2) PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo omnibus@pec.omnibusomnes.org    ;

3) raccomandata a mano ritirata da incaricato Omnibus previa comunicazione e accordi

presi via email all’indirizzo: info@omnibusomnes.org

e dovrà pervenire entro e non oltre il 3 marzo 2018.

N.B. se per il 3 marzo 2018 si verificasse la assenza di domande con i requisiti di cui all’art.4, verrà valutato di procrastinare la data di scadenza del bando.

Art.7 – Assegnazione

Il fondo maternità sarà conferito al genitore richiedente ritenuto idoneo, ed erogato previo assegno non trasferibile intestato al medesimo. La eventuale cerimonia di consegna del fondo maternità avverrà in luogo pubblico nella città di San Benedetto del Tronto o comuni limitrofi, in luogo e tempi da convenirsi, entro la metà di aprile 2018.

Art.8 – Disposizioni finali, trattamento dei dati e privacy

La partecipazione al presente concorso costituisce atto di accettazione integrale del presente regolamento, e del trattamento dei dati personali come segue:

– i dati personali forniti compilando la domanda di partecipazione costituiranno oggetto di trattamento al fine di consentire lo svolgimento del bando;

– ai sensi dell’art.13 del D. Lgs 30 Giugno 2003 n.196, precisiamo che i dati personali richiesti saranno trattati sia con mezzi cartacei che informatizzati.

BANDO E REGOLAMENTO DI  CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DEL “FONDO PER LA COPPIA ARQUATA” PER RESIDENTI AD ARQUATA DEL TRONTO

Art. 1 Finalità

L’Associazione Omnibus Omnes Onlus di San Benedetto del Tronto, in considerazione degli eventi sismici che hanno colpito il territorio del Comune di Arquata del Tronto a partire dal 24 Agosto 2016, intende creare un fondo per la coppia che supporti la creazione di una nuova coppia di entrambi o almeno un cittadino  residente nel Comune di Arquata del Tronto. L’iniziativa vuole essere un contributo a favore della popolazione colpita dal sisma e un segnale positivo e concreto per aiutare la ricostruzione e il futuro della comunità. L’assegnazione del fondo per la coppia è soggetta al seguente regolamento:

 Art.2 Beneficiari

Il fondo per la coppia messo a disposizione dall’Associazione Omnibus Omnes Onlus è destinato a nuove coppie, formate con matrimonio civile o concordatario, o con unioni civili o da coppie di fatto, di cui almeno un membro sia residente nel Comune di Arquata del Tronto da almeno un anno alla data di emissione del presente bando, ovvero 3 marzo 2017.  La formazione della nuova coppia, con dovuta documentazione, deve ricadere legalmente nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018.

 Art.3 Numero ed entità fondo per la coppia.

E’ bandito un concorso per l’attribuzione di

n°1 fondo per la coppia dell’importo di euro  2000

(tale fondo per la coppia è soggetto a tassazione IRPEF)

N.B. In caso i fondi a disposizione della campagna “Insieme per Arquata”, da oggi fino alla scadenza del bando, abbiano un consistente incremento, la Omnibus Omnes aumenterà in proporzione il numero e la entità dei fondi per la coppia da erogare.

 

Art.4 – Requisiti richiesti per la partecipazione.

Per la partecipazione al bando occorre essere in possesso dei seguenti requisiti indispensabili:

1-l’essere residenti, entrambi o uno solo dei membri della coppia, da almeno un anno alla data di emissione del presente bando, ovvero 3 marzo 2017, nel territorio del Comune di Arquata del Tronto.

2- contrarre il matrimonio o unione civile o creare coppia di fatto nel periodo compreso dal 3 marzo 2017 al 3 marzo 2018.

È possibile richiedere il fondo per la coppia solo dopo la emissione del certificato di matrimonio (da allegare alla domanda) dell’ente competente, o del certificato di unione civile dell’ente competente, o del certificato anagrafico da cui risulti la stessa residenza anagrafica dei due cittadini costituenti coppia di fatto.

I documenti da produrre saranno:

-il certificato di residenza ;

– il certificato di stato di famiglia

-il documento di identità del richiedente

-il  certificato di matrimonio o di unione civile o, in caso di coppia di fatto,  certificato anagrafico del comune di residenza dei due cittadini ed autocertificazione di stato civile di questi ultimi che costituiscono coppia di fatto dal 3 marzo 2017 o da data successiva.

Art.5 – Criteri e valutazione di assegnazione del fondo maternità:

L’assegnazione del fondo per la coppia verrà effettuata in base all’insindacabile giudizio di una commissione costituita dal Direttivo dell’Associazione Omnibus Omnes, in base alla valutazione dei requisiti indispensabili di partecipazione indicati all’art.4, e ai seguenti criteri facoltativi preferenziali:

1-presentazione del modello ISEE corrente 2017 del nucleo familiare a cui appartiene il richiedente, o equivalente;

2-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di inagibilità della abitazione primaria di residenza del richiedente a seguito degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi;

3-presentazione della certificazione, o in alternativa la autocertificazione in base alle normative vigenti (dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000), di disoccupazione e/o con perdita totale o parziale della attività artigianale o commerciale del richiedente a causa degli eventi sismici del 24 Agosto 2016 e successivi.

 Art.6 – Tempi e modalità di partecipazione 

La domanda di partecipazione al bando, redatta in carta semplice come da Allegato 1, e la documentazione richiesta potranno essere inviate mediante una delle tre soluzioni:

1) raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Omnibus Omnes Onlus Via Nazario Sauro, 50  –  63074 San Benedetto del Tronto (AP);

2) PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo omnibus@pec.omnibusomnes.org   ;

3) raccomandata a mano ritirata da incaricato Omnibus previa comunicazione e accordi

presi via email all’indirizzo: info@omnibusomnes.org

e dovrà pervenire entro e non oltre il 3 marzo 2018.

N.B. se per il 3 marzo 2018 si verificasse la assenza di domande con i requisiti di cui all’art.4, verrà valutato di procrastinare la data di scadenza del bando.

Art.7 – Assegnazione

Il fondo per la coppia sarà conferito al cittadino richiedente ritenuto idoneo ed erogato previo assegno non trasferibile intestato al medesimo. La eventuale cerimonia di consegna del fondo matrimonio avverrà in luogo pubblico nella città di San Benedetto del Tronto o comuni limitrofi, in luogo e tempi da convenirsi, entro la metà di aprile 2018.

Art.8 – Disposizioni finali, trattamento dei dati e privacy

La partecipazione al presente concorso costituisce atto di accettazione integrale del presente regolamento, e del trattamento dei dati personali come segue:

– i dati personali forniti compilando la domanda di partecipazione costituiranno oggetto di trattamento al fine di consentire lo svolgimento del bando;

– ai sensi dell’art.13 del D. Lgs 30 Giugno 2003 n.196, precisiamo che i dati personali richiesti saranno trattati sia con mezzi cartacei che informatizzati.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento