San Benedetto: Una mano per un sorriso, mini documentario dell’esperienza vissuta con l’associazione XMano ODV


SAN BENEDETTO – Possiamo definirla la nostra grande festa d’estate 2022 la serata che si è svolta presso la nostra sede in Via Manzoni, 38 a San Benedetto del Tronto martedì 2 Agosto”. Così Toni Ciabattoni, presidente di XMano ODV ha definito l’evento. Tantissime persone hanno partecipato ed hanno potuto conoscere le attività svolte dall’Associazione XMano a favore dei ragazzi in condizione di disabilità e delle loro famiglie.

Si è iniziato con la proiezione di un mini-documentario che racconta il progetto “UNA MANO X UN SORRISO” realizzato insieme alla Fondazione Carisap. Link del mini-documentario UNA MANO X UN SORRISO https://youtu.be/csLKlLvGFVw

Il progetto partito nel 2018 contiene molteplici attività svolte presso i locali messi a disposizione dal Comune di San Benedetto del Tronto, partner dell’iniziativa.
– Attività di Musicoterapia abbinata alle arti con l’Associazione Sinestesie e la musicoterapista Antonella Crivellaro;
– Attività di Teatro-Danza ed Arte Circense con Eloisa Pierantozzi, Anita Perotti, Francesca Filomeni Atman, Chiara Laurenzi;
– Attività motoria con l’Associazione Sportiva Dilettantistica S22 Training Crew e Nazario Fares;
– Acquaticità grazie all’Associazione Stella del Mare con Claudia De Laurentis e Roberto Ciferni;
– Attività assistita con l’asino grazie all’Associazione Asino Piceno con Loretta Marcozzi;
– Attività di supporto psicologico ai genitori e siblings grazie al Centro Famiglia con gli psicologi Emilia Collina e Lorenzo Lanciotti;
– Il Laboratorio Teatrale con I Nosocomici e il regista Franco Di Pancrazio.

Quest’ultimo aveva l’obiettivo di portare in scena in teatro, come evento finale del progetto, un riadattamento del film State buoni se potete di Luigi Magni del 1983 con Johnny Dorelli.

La situazione sanitaria che abbiamo vissuto ha reso impossibile assembrare sul palcoscenico quasi 100 persone tra bambini e ragazzi, attori, comparse, tecnici e assistenti e per questo si è pensato di sviluppare l’opera teatrale in singole scene videoriprese. Il tutto si è trasformato in un lungometraggio girato la scorsa estate in varie ambientazioni esterne come la Fortezza di Acquaviva Picena, il Castello di Grottammare e l’Abbazia di S.Ruffino ad Amandola.

E’ stata realizzata una imponente scenografia che ha fatto da cornice alle riprese in ambienti interni. Finalmente tutti coloro che hanno collaborato, prestato il proprio tempo e passione in maniera volontaria hanno potuto assaggiare una breve clip del lungometraggio, che in parte è ancora in fase di completamento nel montaggio. Il grazie più grande di XMano va a tutte queste persone in gran parte intervenute alla serata a loro dedicata.

Ne riportiamo qui il link per poter iniziare a divulgare questa importante opera di inclusione sociale, che ha arricchito e reso esperienza indimenticabile chi ha partecipato, ma che continuerà a dare frutti e diffondere il suo messaggio positivo quando verrà proiettata nelle sale cinematografiche, uscita prevista per il prossimo Natale. Una dedica speciale a fine Clip a due persone che rientravano nel cast ma purtroppo venute a mancare precocemente: la piccola Ines Frassinetti e Mario Lanciotti, attore molto conosciuto nel nostro territorio, protagonista in tante commedie e scene in vernacolo.

(Link per la clip del lungometraggio https://youtu.be/CNTDTx-3qyM)

La serata è stata piena di sorprese; i ragazzi di XMano si sono esibiti nella XmanOrkestra con canzoni scritte da loro stessi grazie al poliedrico Luca Orsini (cantautore, musicista, operatore sociale) che ha condotto il laboratorio durante l’ultimo anno. Infine il regista Franco Di Pancrazio ha voluto premiare i ragazzi di XMano con la statuetta dell’Oscar e a ciascuno con motivazione personalizzata.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...