Sant’ Elpidio a Mare, occhi puntati sugli impianti sportivi

SANT’ELPIDIO A MARE – Occhi puntati sugli impianti sportivi del territorio che, in questo periodo, sono sotto la lente di un’Amministrazione Comunale che ha messo a punto un programma di diffusa manutenzione per ammodernare strutture realizzate oltre 40 anni fa e che, nel corso degli anni hanno subito pochi interventi di manutenzione.
L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di riqualificare gli impianti esistenti introducendo materiali e sistemi innovativi volti al risparmio energetico, al contenimento dei consumi e dei costi di gestione oltre alla possibilità di aumentare la capacità di utilizzo degli impianti stessi.
L’obiettivo ultimo è quello di favorire la pratica dell’attività sportiva all’interno del territorio comunale evitando la fuga, soprattutto da parte di più giovani, verso altri centri sportivi della provincia e, allo stesso tempo, contribuire alla tutela e alla valorizzazione dell’aggregazione giovanile e sociale della comunità valorizzando, tra l’altro, anche i centri urbani ed i quartieri dove insistono i vari impianti.
Una visione d’insieme, questa, che si traduce nell’intervento su diverse strutture. Per il Montevidoni, l’intervento di efficientamento energetico degli spogliatoi e il rifacimento del manto del campo da calcio in erba artificiale è candidato al bando Sport e periferie 2020.
Il rifacimento del manto da calcio in erba artificiale dell’antistadio Montevidoni è in esecuzione attraverso l’accensione di un mutuo con credito sportivo. La messa a norma delle tribune (in fase di appalto) e il rifacimento del manto da calcio presso il campo sportivo Mandozzi: intervento finanziato con fondi CONI 2018 e finanziamento proprio.
Il rifacimento del manto di copertura e della pavimentazione del Palasport in via Fratelli Rosselli finanziato con fondi proprio. L’intervento di adeguamento sismico del Palasport ad uso scolastico della scuola Bacci del capoluogo, in corso di progettazione, finanziato in parte nell’ambito dei fondi per il sisma del 2016 e in parte con fondi propri.
Interventi di adeguamento alla normativa di prevenzione incendi in corso presso la palestra Mirella con finanziamento statale.
“Da un anno a questa parte abbiamo puntato l’attenzione sulle strutture sportive con la ferma volontà di intervenire con una visione d’insieme. Una visione, questa  – dice l’Assessore allo sport Alessio Pignotti –che ci ha guidati per quanto riguarda i campi sportivi, compresi gli interventi sul campo di Bivio Cascinare per la sistemazione della recinzione e le reti parapalloni  e senza dimenticare anche l’importante intervento che effettuerà Diego Della Valle a Casette d’Ete, ma anche sulle palestre.
Ci siamo trovati con una linea di base già delineata per la palestra Bacci ma abbiamo cercato di attuare una visione d’insieme anche a Casette, dove interverremo per stralci. A Cascinare, sistemato l’ingresso principale alla sala Angeli Custodi, per fortuna la struttura non ha bisogno di interventi. La Mirella necessitava di attenzioni per renderla consona all’uso di chi la frequenta e credo di poter dire che si sia fatto un gran lavoro i cui frutti si  raccoglieranno a tempo debito.
Assieme ai colleghi, in particolare a Clementi e al Sindaco che ringrazio per la collaborazione e la condivisione degli obiettivi, si è messo in campo un grande sforzo e che ci permetterà di intervenire in tutto il territorio. E ringrazio l’ufficio tecnico per li gran lavoro svolto”.
“Come detto giustamente dal collega Pignotti – aggiunge l’Assessore ai lavori pubblici Norberto Clementi – insieme ai nostri uffici, abbiamo dato un forte impulso su questo sentito tema. Speriamo che, questa volta, la burocrazia non infierisca e che si possa mettere a disposizione delle società sportive queste strutture con tutte le migliorie apportate”.
“Interventi ed investimenti sostanziosi sulla manutenzione e valorizzazione delle strutture sportive non sono stati mai fatti – aggiunge e conclude il sindaco Alessio Terrenzi – e noi ci siamo impegnati su questo fronte perché crediamo nella necessità di disporre di strutture idonee ad ospitare le tante realtà sportive che vanta il nostro territorio. Sono investimenti importanti che abbiamo ritenuto di non dover più posticipare e che, a lavori terminati, ci permetteranno di vantare un circuito di strutture pronte a fare da contenitore alle nostre attività sportive”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com