Sant’ Elpidio a Mare, via il cantiere per la ricostruzione della nuova scuola Martinelli

SANT’ELPIDIO A MARE – Con l’avvio degli interventi di demolizione del vecchio stabile si è aperto oggi, in via Marconi, il cantiere per la ricostruzione della nuova scuola per l’infanzia Martinelli. Per il via ufficiale erano presenti il sindaco di Sant’Elpidio a Mare Alessio Terrenzi, i tecnici del Comune Raffaele Trobbiani (responsabile unico del procedimento) e Matteo Lucarelli (direttore dei lavori) e il coordinatore della sicurezza geom. Giacomo Bazzurri entrambi della società Exup srl di Umbertide (Pg) oltre ai rappresentanti dell’associazione temporanea d’impresa che si è aggiudicata la gara d’appalto per i lavori di adeguamento sismico della scuola Martinelli mediante intervento di demolizione e ricostruzione: Francesco Telarucci di Edileco Telarucci ed Umberto Antonelli di Eurobuilding.
“Mi dispiace vedere la demolizione di una scuola in cui anche io sono cresciuto e con la quale ho un forte legame affettivo ma accolgo con soddisfazione questo nuovo passo verso la realizzazione della nuova Martinelli, nel rispetto della tempistica prevista visto che si era messa in conto l’apertura del cantiere per settembre – dice il sindaco, Alessio Terrenzi – Demoliamo un edificio vecchio per una scuola nuova, innovativa dal punto di vista energetico e pedagogico, mettendo in sicurezza il nostro futuro!
La demolizione della vecchia struttura è, di fatto, il primo passo da compiere per arrivare alla nuova scuola. Una struttura, quella che andremo a realizzare, in cui bambine e bambini della scuola per l’infanzia potranno stare in spazi sicuri, confortevoli e moderni. Un’opera importante che permetterà di dare una qualificata ed attesa risposta sul fronte della necessità di strutture per i nostri utenti più piccoli: l’obiettivo è quello di aprire la nuova Martinelli per il primo giorno di avvio dell’anno scolastico 2021/2022.
L’attenzione per le scuole è, da sempre, molto alta per questa amministrazione e questo è il primo tassello di un impegno più ampio sul fronte delle strutture scolastiche visto che abbiamo in mente importanti cambiamenti da attuare in futuro. Stiamo ragionando anche sul discorso della viabilità: sono in fase di studio da parte dei progettisti che hanno redatto il progetto della scuola soluzioni volte sia a migliorare la capacità di deflusso veicolare dell’attuale strada comunale che per individuare ulteriori vie di accesso all’area”.
“Siamo particolarmente orgogliosi di aver risposto alle esigenze dell’Amministrazione Comunale con le soluzioni ritenute più all’avanguardia – sottolinea Francesco Telarucci di Edileco – La nuova scuola di Sant’Elpidio a Mare sarà un modello per versatilità, comfort e rispetto dell’ambiente. Tutti i materiali e le tecnologie costruttive utilizzate per la realizzazione dell’opera rispetteranno i C.A.M. (Criteri Ambientali Minimi) in grado di conferire una maggiore sostenibilità all’intervento.
Ci sarà ricorso all’energia rinnovabile, largo impiego di materiali riciclabili e riciclati, utilizzo di pitture ecologiche; inoltre la dotazione impiantistica prevista sarà in grado di garantire il massimo comfort degli ambienti”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...