Sant’ Elpidio a Mare, al via i laboratori di Street Art

SANT’ ELPIDIO A MARE – Lunedì 29 gennaio dalle ore 16 alle 19 partirà il nuovo laboratorio di Street Art presso il CAG di Sant’ Elpidio a Mare. Il laboratorio, aperto a ragazzi e ragazze, è gratuito ed è stato finanziato dal progetto “#T.A.G. – Territori in rete, Arte e Giovani” con il cofinanziamento della Regione Marche e del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.
Il laboratorio sarà condotto dall’artista Claudio Carloni e si svolgerà tutti i lunedì del mese di febbraio dopo l’appuntamento di apertura di lunedì 29 prossimo. Per partecipare è necessario iscriversi contattando il CAG “I Belong” al numero 0734.858494 dal lunedi al venerdì dalle 15.30 alle 19.30. Il Comune di Sant’Elpidio a Mare ha risposto, a livello di Ambito XX ed assieme ai comuni di Porto Sant’Elpidio e Monte Urano, ad un bando regionale che intende valorizzare i centri di aggregazione del territorio e ad offrire ai giovani – sono interessati ragazzi e ragazze dai 16 ai 35 anni – nuove opportunità creando spazi dedicati eproposte coinvolgenti, attraverso i linguaggi creativi contemporanei della street-art.
Quella dei laboratori è la prima fase del progetto che, poi, si concretizzerà con la realiazzionae di graffiti lungo il muro di via Castellano che è stata la prima location scelta dall’Amministrazione Comunale in risposta al bando.
“Dopo aver risposto, a livello di Ambito XX, al bando regionale – dice in merito l’Assessore alle Politiche Giovanili Stefano Berdini – abbiamo voluto estendere il progetto a diversi quartieri del territorio incentivando la Street Art, l’attività creativa dei Writers, come forma di espressione artistica ma, anche, come strumento di riqualificazione urbana”.
Per attuare tale intenzione sono state individuate altre aree, oltre a quella di Castellano, per fare spazio all’arte di strada. A Cascinare si è indicato il muro che delimita la piastra sportiva ed il parcheggio sotto la scuola Primaria oltre ad una cabina Enel di via Ungaretti, a Casette d’Ete si è pensato alla cabina dell’Enel di via Gioia, nei pressi della scuola primaria così come alla cabina dell’Enel all’interno dei giardinetti di via Nenni, al capoluogo si è indicato il muro che delimita la piastra polivalente di via della Costituzione così come alla pavimentazione dell’ex mercato coperto/Auditorium “Giusti” mentre a Cretarola si è pensato al muro del Parco dell’Amicizia.
“I nostri giovani saranno coinvolti in prima persona nei laboratori – aggiunge il sindaco, Alessio Terrenzi – per meglio conoscere una forma d’arte particolarmente attuale e capace di conquistare l’interesse dei ragazzi e delle ragazze della fascia d’età individuata. Sono certo che si avrà un’ottima risposta in termini di partecipazione e raccomando di iscriversi per avere la certezza di poter partecipare”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...