Concorso di Poesia

Sant’ Elpidio a Mare, La Contesa del Pallino va in archivio. Il sindaco Terrenzi: “Un’ iniziativa da riproporre anche in futuro”

SANT’ ELPIDIO A MARE – La Contesa del Pallino 2017 è terminata nel pomeriggio di sabato con la sfida tra i fanciulli che ha visto come prima in classifica la Delegazione del Marchesato di Santa Catarina, seconda posizione per la Nobile Contrada San Giovanni, terza la Contrada San Martino. La manifestazione dei “grandi” si è avviata lunedì con la fase di eliminazione diretta, la prima serata si è conclusa con il passaggio del turno della Delegazione Marchesato Santa Catarina che si è imposta sulla Contrada San Martino con 5 punti su 3, e della Magnifica Contrada Santa Maria sulla Delegazione di Castel di Castro con 6 punti su 2.
La seconda serata di eliminatorie ha visto la vittoria della Nobile Contrada San Giovanni sulla Contrada Cavaliera Sant’Elpidio, punti 5 su 1; la Delegazione di Santa Croce sulla Delegazione del Porto punti 6 a 2. Giovedì i risultati della semifinale fanno approdare alla finale la Magnifica Contrada Santa Maria, impostasi con un netto risultato di 6 a 2 sulla Delegazione del Marchesato di Santa Catarina e la Nobile Contrada San Giovanni che dopo una partita tiratissima pareggiata 4 a 4, vince ai rigori sulla Delegazione di Santa Croce. Venerdi la finalissima ha decretato vincitrice della Contesa del Pallino , la Nobile Contrada San Giovanni con 5 punti su 2 della Magnifica Contrada Santa Maria che si è aggiudicata la medaglia d’argento.
“E’ indubbia la soddisfazione della Contesa del Secchio -dice la presidente dell’ Ente Contesa Alessandra Gramigna- per la perfetta riuscita della manifestazione che iniziata nel 1998,  ha visto purtroppo un periodo di stop dovuto alla polemiche legate al regolamento. Avere quindi deciso di utilizzare un regolamento rivisto ha permesso alle squadre di essere tutte molto competitive ed equilibrate. Un regolamento che introduce due questioni importanti: il torneo a eliminazione diretta, che permette lo snellimento delle procedure previste finale e la scelta dei giocatori con l’obbligatorietà di un residente in contrada ed un ulteriore residente a Sant’Elpidio a Mare, lasciando la scelta gli altri giocatori 4 “libera” da vincoli territoriali. Scelte, queste, che si sono rivelate ottime per una ripartenza che ha visto la bocciofila elpidiense gremita di spettatori sia nella fase eliminatoria che alla finalissima. Un ringraziamento va alla bocciofila elpidiense ed al suo presidente Alberto Spreca, che insieme al vice sindaco Matteo Verdecchia, hanno lavorato alacremente per la ripartenza dell’evento. Altro grazie ai vertici di Contrade e Delegazioni per la partecipazione e la condivisione di una manifestazione che le ha viste per la prima volta a gareggiare in uno unico gioco alla pari”.
Il presidente Spreca durante la presentazione delle squadre delle finalissima ha ricordato il presidente Antonio Gramigna, quale uomo molto attaccato alla manifestazione che ha lavorato fino all’ ultimo per il suo ripristino.
I pronostici sono stati rispettati, la Nobile Contrada San Giovanni, insieme alla Delegazione Santa Croce erano tra le favorite, a seguito del sorteggio iniziale si sono scontrare alla semifinale, dando spettacolo nella partita più avvincente del torneo finita ai rigori. In attesa della nuova edizione 2018 non si esclude una versione estiva della manifestazione.
“Mi congratulo con i vincitori – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – ma anche con tutti coloro che hanno partecipato. Ognuno ha fatto del suo meglio in un torneo che ha divertito ed appassionato. Ringrazio l’Ente Contesa, Delegazioni e Contrade per il lavoro svolto sia in termini organizzativi che durante il gioco e mi auguro che la tradizione, ripresa dopo nove anni di stop, possa essere riproposta anche in futuro come momento aggregativo per tutto il territorio comunale”.
Fotogallery gentilmente concessa dall’ ufficio stampa del comune di Sant’ Elpidio a Mare
contesa
celesti
del
alessio
bandiere
ragazzi

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento