Sant’Elpidio a Mare, approvato il progetto per l’intervento sulla palestra Mirella

SANT’ELPIDIO A MARE – La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo/esecutivo dei lavori di messa in sicurezza ed adeguamento antincendio della palestra “Mirella”.
Nei dettagli, l’intervento prevede la rimozione del rivestimento in tessuto presente all’interno della struttura, riprese di intonaci, tinteggiatura, rimozione e sostituzione di un infisso, realizzazione di un impianto di illuminazione con fornitura di plafoniere d’emergenza. Oltre agli interventi previsti all’interno dei locali, si sta lavorando anche per ripristinare l’intonaco esterno.
 “La Palestra Mirella, realizzata negli anni ’70 per la pratica sportiva del tennis da tavolo e per attività ginniche – dice il sindaco Alessio Terrenzi – è una struttura molto cara alla collettività e necessitava di dovute attenzioni, tradotte ora in interventi concreti. Si tratta di lavori propedeutici per un uso a pieno regime della struttura e che si vanno a sommare a quelli già previsti per la palestra di Casette d’Ete (per una somma di 300mila euro) e per quella del Capoluogo (oltre 900mila euro), già finanziati, dove entro novembre avremo i tecnici al lavoro a seguito del bando per la scelta dei progettisti”.
“Quello sulla Mirella è un lavoro fortemente voluto – aggiunge l’assessore allo Sport Alessio Pignotti – e per il quale abbiamo utilizzato i fondi dello Stato nei quali tale tipo di intervento rientrava. E’ il primo di una serie di interventi pensati sulle strutture sportive nell’ambito di una visione generale, sul lungo termine, di miglioramento delle stesse, per avere tutte le strutture a norma e tali da soddisfare le esigenze di tutte le società del territorio.
Tutto ciò sta a dimostrare l’attenzione che si sta ponendo sulle manutenzioni e migliorie alle strutture sportive. Tengo ad aggiungere che è stato previsto di intervenire anche al campo di Bivio Cascinare (recinzione e rete parapalloni) affinchè tale struttura sia perfettamente fruibile”.
foto d’archivio

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...