Sant’Elpidio a Mare: Libri a 180 gradi, dal 6 al 17 settembre la seconda edizione

SANT’ELPIDIO A MARE – Ci siamo. L’attesa è finita. Torna a Sant’Elpidio a Mare dal 6 al 17 settembre il festival letterario “Libri a 180 gradi”, giunto alla sua seconda edizione, realizzato dal Comune e da AMAT, con il contributo di MiBACT e Regione Marche.
Dodici giorni di presentazioni di libri, letture e laboratori per bambini spettacoli, concerti fra la Biblioteca Santori, il Teatro Cicconi e Piazza Matteotti. Molti gli ospiti illustri: da Marco Frittella, noto volto di RAI Uno, a Jonathan Bazzi, finalista al Premio Strega, a Umberto Maria Giardini (Moltheni), fino a Edoardo Bennato.
“Dopo quella molto fortunata del 2019 – dice l’ideatrice nonché assessore alla cultura Giulia Ciarapica -quest’anno, nell’assoluto rispetto delle norme anti Covid, il festival si estenderà per ben 12 giorni “di alimentazione completa”, come abbiamo scritto anche nel manifesto. La dicitura ‘a 180 gradi’ richiama proprio la temperatura ideale per la cottura dei dolci in forno, perché i libri sono… cibo per la mente!”.
L’avvio è previsto per domenica 6 settembre alle ore 16 (Biblioteca Santori) con letture per bambini; alle 19 (Piazza Matteotti) “Furentes. L’Eneide della follia” di e con Isabella Carloni, voce e drammaturgia, Paolo Bragaglia all’elettronica analogica, Francesco Savoretti alle percussioni mediterranee (biglietto di posto unico 10 euro).
Lunedì 7 (Teatro Cicconi, ore 21.15) presentazione della biografia “Il bambino è il maestro. Vita di Maria Montessori” di e con Cristina De Stefano (Rizzoli). Presenta Giulia Ciarapica.
Martedì 8 (Teatro Cicconi, ore 21.15) presentazione del libro “Benevolenza cosmica” di Fabio Bacà (Adelphi). Presenta lo scrittore Alessio Romano.
Mercoledì 9 (Teatro Cicconi, ore 21.15) conversazione “Raccontare la realtà. Un ricordo di Alessandro Leogrande” con Angelo Ferracuti, Peppino Buondonno. Modera Andrea Braconi.
Giovedì 10 (Biblioteca Santori ore 17) letture per bambini; (Teatro Cicconi, ore 19) presentazione del libro “I racconti delle nebbie” (People) di e con Nicholas Ciuferri; (Teatro Cicconi, ore 21.30) “Maledetti cantautori”: Nicholas Ciuferri, Umberto Maria Giardini, The Niro in concerto (biglietto di posto unico 10 euro).
Venerdì 11 (Teatro Cicconi, ore 21.30) presentazione del libro “Italia green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde” (RAI Libri) di e con Marco Frittella intervistato da Raffele Vitali.
Sabato 12 (Teatro Cicconi, ore 21.30) “Don’t try: il segreto di una vita” reading su Charles Bukowski con lo scrittore Alessio Romano, l’illustratore Roger Angeles, il musicista Christian Carano (biglietto di cortesia 3 euro).
Domenica 13 (Biblioteca Santori ore 17) “Milo, storia del gatto che non sapeva saltare” (Guanda) di Costanza Rizzacasa D’Orsogna, laboratorio per bambini; (Teatro Cicconi, ore 21.15) presentazione del romanzo “Non superare le dosi consigliate” (Guanda) di e con Costanza Rizzacasa D’Orsogna. Presenta Giulia Ciarapica.
Lunedì 14 (Teatro Cicconi, ore 21.15) presentazione del romanzo “I colpevoli” di Andrea Pomella (Einaudi). Presenta il libraio Antonino Di Gregorio.
Martedì 15 (Teatro Cicconi, ore 21.15) presentazione del romanzo “Febbre” (Fandango) di Jonathan Bazzi. Presenta Antonino Di Gregorio.
Mercoledì 16 (Piazza Matteotti, ore 21.15) presentazione del libro “Disperanza” (Fandango) di Giulio Cavalli. Presenta Giulia Ciarapica.
Giovedì 17 (Piazza Matteotti, ore 21.15) chiusura del festival con la presentazione del libro “Girogirotondo. Codex latitudis” (Baldini e Castoldi) di e con Edoardo Bennato. Presenta Antonino Di Gregorio.
Info, biglietti e prenotazioni: Biglietteria al Teatro Cicconi 320/8105996, da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 20. Biglietti per i tre appuntamenti del 6, 10 e 12 settembre anche online su vivaticket.it. Informazioni AMAT 071/2072439, amatmarche.net.
“Ripartire: l’obiettivo è stato questo fin dal mese di giugno, quando abbiamo dato il via ad un’estate ricchissima di eventi, tutto nel rispetto delle norme anti Covid –aggiunge il sindaco Alessio Terrenzi – non abbiamo rinunciato a nulla e non potevamo quindi perdere l’edizione di un festival così importante per il nostro territorio, una creazione del Comune di Sant’Elpidio in stretta collaborazione con AMAT che offre a tutti una grande occasione di confronto e riflessione, anche grazie all’intervento di personalità illustri del mondo dell’editoria, del giornalismo e dello spettacolo”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...