Sant’Elpidio a Mare – Continua l’Odissea legata ai trasporti scolastici

Grottammare - Contributi al trasporto scolastico in scadenza

Sant’Elpidio a Mare – Continua l’Odissea legata ai trasporti scolastici.
La questione scuolabus a Sant’Elpidio a Mare quest’anno sta dando davvero del filo torcere a tutti.
Prima l’annuncio del forte rincaro da parte dell’Amministrazione Comunale, poi le proteste fatte dai genitori, poi il dietro-front da parte del Comune nello stoppare almeno per quest’anno l’aumento per non gravare ulteriormente sui bilanci familiari già in crisi. Ma il trambusto non finisce qui, e come sempre i social network ci mettono lo zampino e si creano scompigli tra la maggioranza. Sembra infatti che il vicesindaco Franco Lattanzi in un post abbia commentato con una punta di ironia la prima intenzione di Terrenzi di diminuire le tariffe solo per le fasce di reddito più alte (oltre i 30.000) scatenando così le reazioni del coordinatore di Partecipazione Democratica Franco Belletti che ha criticato fortemente l’atteggiamento e le parole scorrette del Vicesindaco, inusuali per una carica che ha stretti rapporti di fiducia con il primo cittadino.
Ma mentre in politica se le danno di santa ragione per decidere chi ha ragione e chi torto ci rimette come sempre il cittadino che da ieri è in fila davanti all’Ufficio Trasporti del Comune.
Le decisioni definitive infatti sono arrivate sul fil di lana e così i genitori si sono ritrovati ad avere solo un paio di giorni ancora utili per poter pagare la giusta retta per lo scuolabus.
Una coda interminabile che è arrivata fino al pianerottolo sottostante, quello della Polizia Municipale; a quelli che devono versare infatti si aggiungono anche quelli che, avendo pagato nelle settimane precedenti alla nuova disposizione, sono costretti a rimettersi in coda per poter chiedere il rimborso di quanto versato in surplus.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento