Sant’Elpidio a Mare – LA CHIUSURA DI VIA TEVERE E LO SPOSTAMENTO DEL MERCATO NON SI ACCAVALLERANNO

Sant'Elpidio a Mare - LA CHIUSURA DI VIA TEVERE E LO SPOSTAMENTO DEL MERCATO NON SI ACCAVALLERANNO

Come comunicato nei giorni scorsi, da lunedì 1 dicembre la strada di Via Tevere è chiusa al traffico dalle ore 8.30 alle ore 17.30: in quell’orario diventa un’area cantiere pertanto non è possibile transitare ne’ con veicoli ne’ a piedi.
“I lavori sono ricominciati ieri e stanno procedendo in maniera spedita – fa sapere in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi, che ha avuto contatti telefonici diretti questa mattina con i tecnici della Provincia di Fermo – e, consapevole del sacrificio richiesto ai cittadini di quella zona per via della chiusura della strada, li ringrazio per la pazienza e la comprensione. Ogni volta che in città si apre un cantiere bisogna fare anche i conti con degli inevitabili disagi e credo che da qui in avanti capiterà anche in altre zone visto che i cantieri in partenza sono parecchi”.
E’ stata approvata di recente in giunta, infatti, una delibera che prevede interventi per la sicurezza stradale in diverse zone. “É il caso di Via Metauro, di P. le Magnalbó così come è il caso di Via Dalla Chiesa, Via Lazio, P. le F.lli Cervi ed il tratto iniziale di Via Lombardia dove è prevista l’asfaltatura ed altro – aggiunge il Sindaco. La procedura prevede che ora sia attivata la richiesta di mutuo: non appena arriverà il riscontro dalla Cassa Depositi e Prestiti si provvederà alle gare d’appalto per poi iniziare i lavori nella primavera del 2015. Questo vuol dire che anche in suddette zone si avrà l’apertura di diversi cantieri. Sempre nella primavera del 2015 è prevista anche la riapertura del cantiere di Corso Baccio”.
E qui il Sindaco si ricollega al discorso dello spostamento del mercato, pensando in particolare ai cantieri che apriranno a P. le Magnalbò, in via Metauro e proprio lungo Corso Baccio: ammesso che non ci fossero problemi dovuti agli spazi o problemi di sicurezza, che pure ci sono, non si potrebbe spostare il mercato in centro storico perché a primavera sarà proprio quella parte della città che sarà maggiormente interessata dai cantieri.
“Per tutti i motivi su indicati (cantieri, sicurezza e mancanza di spazio) è esclusa la possibilità di pensare al centro storico per il mercato – aggiunge il primo cittadino – e per quanto riguarda lo spostamento in zona Bocciofila, non ci sarà nessuna concomitanza con la chiusura di via Tevere. La procedura di gara per i lavori di via Aldo moro è appena partita quindi, per arrivare all’apertura del cantiere, serviranno almeno altri 90 giorni. Periodo sufficiente per la chiusura del cantiere di Via Tevere e per ripristinare una situazione di normalità sul fronte della viabilità. Le due cose non si accavallano per niente e, comunque, i lavori di via Aldo Moro non potranno partire se non sono terminati quelli di Via Tevere. Si parla ora dello spostamento del mercato perché sono necessari diversi passaggi amministrativi per l’assegnazione dei posteggi nella nuova area”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento