Concorso di Poesia

SANT’ELPIDIO A MARE: AL PALIO DEI COMUNI LA FAVOLA DI JESSICA E “PRIMA”

SANT’ELPIDIO A MARE: AL PALIO DEI COMUNI LA FAVOLA DI JESSICA E “PRIMA”

Domenica, a difendere i colori di Sant’Elpidio a Mare nel tradizionale Palio dei Comuni, grazie alla nuova formula che prevede un punteggio anche per la Corsa delle Stelle (il circuito ippico-benefico che sostituisce ai driver professionisti personaggi dello sport, dello spettacolo, della musica, del giornalismo, del fashion, dell’arte e della società civile) non ci sarà solo il cavallo – anzi la cavalla – ma una stella di casa, bella e brillante come poche altre: Jessica Pompa.
Lei – cresciuta a “Sem” e sempre felice di tornarvi non appena gli impegni di studio  e lavoro lo consentono – e’ diventata, anche grazie al talento dimostrato nella guida al trotto, una celebrità nazionale, tanto da meritare di essere insignita, 11 mesi fa, della benemerenza cittadina.
 
Domenica, con la Corsa delle Stelle, saranno due anni dalla prima gara. E sarà un concerto di emozioni: la sfida con i colori di Sant’Elpidio, quella contro i sei migliori professionisti della piazza e, dulcis in fundo, il Gran Premio del Palio corso dalla “sua” Primavera As, “Prima”, come la chiama lei.
 
Quella di “Prima” ha stravolto tutti i “prima” del mondo; o, almeno, quelli del mondo chiamato trotto.
Soltanto un anno fa, sembrava, la cavalla, essere arrivata al termine di una carriera neppure troppo esaltante. Tanto che i vecchi proprietari decisero di cederla, in cambio di pochi spiccioli, qualora ci fosse stato un acquirente. Jessica credeva in Prima – ci aveva sempre creduto, fin dal primo incontro in allenamento, poco importava che poi, in corsa, le cose non andassero granché – e nel frattempo avevano fatto amicizia. Un’amicizia forte e speciale, fatta di sguardi e confidenze, di “carica” reciproca e d’intesa.
 
Con lei e con il suo amore – forse anche e soprattutto per lei – Prima, come per incanto, ha messo le ali. E ha cominciato a volare e a vincere, a scalare una categoria dopo l’altro, passando in meno di due mesi dalla più bassa a quella dei campioni, dei grandi premi. Corrono entrambe senza frusta (“perché non serve – dice Jessica – in pista servono testa, cuore e polmoni”) e sotto gara si allenano insieme.
 
In corsa, con la guida di Davide Cangiano (lo stesso driver che l’accompagnerà domenica), Primavera e’ partita come al solito piano e ben presto e’ passata all’attacco, risalendo il gruppone e aggredendo a traguardo lontano la leader Pulcinella Jet per staccarsi facile vincitrice tra lo stupore di tutti. Di quasi tutti, a dire il vero, perché in qualche posto lontano e vicinissimo c’era – e Prima sa bene dove – chi ci avrebbe scommesso l’anima…

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento