Concorso di Poesia

SANT’ELPIDIO A MARE – LA PROSSIMA SETTIMANA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INCONTRA GLI AMBULANTI

SANT'ELPIDIO A MARE - LA PROSSIMA SETTIMANA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INCONTRA GLI AMBULANTI
Nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale ha incontrato le associazioni di categoria ed i commercianti dell’area interessata dai lavori in via Aldo Moro, di imminente avvio, per discutere del temporaneo spostamento del mercato cittadino. La prossima settimana, martedì prossimo per l’esattezza, sarà la volta dell’incontro con gli ambulanti per illustrare la proposta che è stata elaborata dopo aver valutato attentamente tutte le soluzioni possibili.
La soluzione individuate – per la durata del cantiere stimata tra i sei ed i nove mesi – è quella dello spostamento nella zona limitrofa alla Bocciofila Comunale con interessamento delle vie Isonzo e Tagliamento visto che si tratta di una sede che offre sufficienti garanzie per ospitarli sia dal punto di vista della sicurezza che della viabilità e della disponibilità di aree a parcheggio oltre che dei spazi sufficienti per gli ambulanti.
Nel corso degli incontri già effettuati si è rimarcato come sia stata valutata l’ipotesi, in primis, di mantenere il mercato in Centro Storico ma che non è emersa alcuna soluzione rispettosa del mantenimento della superficie necessaria ad ospitare tutti gli ambulanti così come dei requisiti imposti dalla legge sul fronte della viabilità e della sicurezza.
A seguito di un’attenta analisi effettuata dal Maggiore Stefano Tofoni, sono emerse una serie di valutazioni che hanno fatto optare per la soluzione della Bocciofila.
L’impossibilità di trasferire il mercato in centro storico è dovuta sia alla mancanza della superficie necessaria per ospitare i 69 operatori titolari di autorizzazione amministrativa su posteggio oltre ai 10/15 spuntisti, considerando posteggi da m. 4×10. Inoltre, mancano i presupposti di legge relativi alla viabilità, alla pubblica sicurezza, alla facilità di accesso al mercato.
L’area individuata nei pressi della Bocciofile, invece, offre garanzie di sostenibilità per le esigenze tecniche degli operatori su aree pubbliche, per i residenti, per le poche attività produttive esistenti, per l’accessibilità all’isola ecologia, per eventuali mezzi di soccorso così come per le aree di parcheggio e per il carico e lo scarico delle merci.
Soluzioni alternative a quella della Bocciofila sono state individuate nello spostamento a Cretarola o Castellano: pur offrendo addirittura maggiori garanzie sono state considerate troppo lontane dalla sede originaria del mercato.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento