Sant’Elpidio a Mare – Successo per l’incontro sull’intelligenza numerica

Sant'Elpidio a Mare - Successo per l'incontro sull'intelligenza numerica

In tanti hanno partecipato all’incontro organizzato dall’Associazione Arcobaleno Genitori per la Scuola e dal C.N.I.S. (Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati) sede di Fermo per discutere di intelligenza numerica nei bambini. Una sala gremita – presenti mamme, papà ed insegnanti – per un interessante incontro che ha tenuto tutti incollati alla sedia per quasi tre ore: la Presidente del C.N.I.S. Rachele Zeppilli, introdotta dal Presidente dell’Associazione Arcobaleno Sabrina Malvestiti, ha guidato i presenti in un viaggio partito dalla nascita di un bambino fino ad arrivare all’età scolare, spiegando come – in realtà – i bambini inizino a compiere le prime esperienze numeriche fin dalla nascita e come tutti siano dotati, alla nascita, allo stesso modo di intelligenza numerica.

“Un dato di fatto – ha spiegato Rachele Zeppilli – che rende verosimile e auspicabile un intervento educativo in questo ambito, che sia pensato e progettato sulla base di un approccio pluridisciplinare, al crocevia fra la matematica, la didattica, la pedagogia e la psicologia. Conoscere da un punto di vista evolutivo che cosa il bambino è o non è capace di fare, pianifica il lavoro di progettazione educativa che consiste nel creare le condizioni favorevoli affinché ogni bambino si sviluppi al massimo delle proprie possibilità e in maniera controllata. Questo implica tenere conto, oltre che dei limiti e delle possibilità evolutive del soggetto, anche del significato numerico o logico delle situazioni didattiche attraverso le quali sostenere e potenziare, col pretesto di attività routinarie e ludiche, le intuizioni dei bambini. L’idea è che anche lo sviluppo di tali capacità, come già avviene per il linguaggio, vada stimolato fin dai primissimi anni di vita”. Da tali considerazione ha preso il via un discorso attraverso il quale si è arrivati a conoscere il motivo per cui il 20% dei bambini in prima elementare ha difficoltà con la matematica, perché l’8% ha difficoltà con i problemi e come mai si arriva, andando avanti con gli anni, ad un aumento esponenziale di studenti con difficoltà in matematica.

L’incontro si è concluso dopo un interessante dibattito: coloro che hanno voluto partecipare all’incontro si sono trattenuti fin oltre la mezzanotte seguendo con attenzione l’intervento ed interagendo con domande sia durante la serata che, al termine, quando era il momento dei saluti. “Segno questo – commenta Sabrina Malvestiti – che si è scelto un argomento d’interesse, grazie anche alla bravura delle dott.ssa Zeppilli”. Presente alla serata anche il consigliere comunale Raica Rossi che ha portato il saluto del sindaco e dell’amministrazione comunale che, peraltro, ha patrocinato l’iniziativa.

Ci si è lasciati con l’intenzione di organizzare un altro appuntamento in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’Autore, il prossimo 23 aprile. Appuntamento, questo, in fase di definizione.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento