Concorso di Poesia

Sant’Elpidio a Mare – Teatro Cicconi chiuso per lavori

Sant'Elpidio a Mare - Teatro Cicconi chiuso per lavori

L’Amministrazione Comunale ha deciso di chiudere temporaneamente il Teatro Cicconi per effettuare lavori di adeguamento che saranno necessari per restituirlo alla città nella massima sicurezza e funzionalità. La decisione arriva dopo un’attenta valutazione della situazione.
“Abbiamo fatto degli incontri con i tecnici incaricati– osserva in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi – ed a breve dovremmo avere il riscontro con un progetto d’intervento. I soldi ci sono, sono già stati stanziati e riteniamo che si debba intervenire una volta per tutte. Non si tratta di una chiusura voluta per privare la città del suo teatro, ma per effettuare un intervento necessario per garantire la massima sicurezza nella fruizione della struttura”
Le iniziative che sono già state programmate saranno spostate in altre strutture dopo che ne sarà stata valutata la compatibilità. “Alcune iniziative saranno spostate all’auditorium Giusti, per altre saranno necessari dei rinvii di data ma quello che conta è che si tratta di un sacrificio, quello chiesto alla città che si vedrà privata in modo temporaneo del teatro, per poterne tornare a fruire nella massima sicurezza. E’ proprio per senso di responsabilità che abbiamo deciso di muoverci in tale direzione – aggiunge il Sindaco – visto che in primis va tutelata la sicurezza di chi quel teatro lo frequenta e spesso sono anche dei bambini. Non si può più temporeggiare, si deve intervenire per poter tornare ad avere una struttura funzionale e sicura”.
Per quanto riguarda le iniziative che erano programmate in questi giorni, in particolare gli spettacoli inseriti nella rassegna “A tutta velocità”, si è provveduto spostando gli appuntamenti per le scuola al Teatro Arlecchino di Monte Urano. “Ringrazio il Sindaco di Monte Urano che ci ha permesso di fruire del teatro monturanese – aggiunge Terrenzi – così come gli uffici che, con solerzia, si sono adoperati affinché i bambini delle nostre scuole potessero comunque godere degli spettacoli che erano programmati”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento