Concorso di Poesia

Second Life: i RAEE da rifiuto a opportunità per il territorio

Second Life: i RAEE da rifiuto a opportunità per il territorio

Innovazione, vantaggi ambientali, opportunità economica e coesione sociale: queste sono le occasioni che derivano dal progetto “Second Life” che dà nuova vita agli elettrodomestici non più funzionanti recuperandoli e sottraendoli al ciclo dei rifiuti.

Il progetto, sperimentale innovativo e unico nel suo genere, parte ad Ancona e provincia per estendersi in tutto il territorio regionale, e nasce dalla collaborazione tra Adriatica Green Power e Legambiente e ha già trovato partner sul territorio per diffondere e promuovere l’opportunità di acquistare elettrodomestici rigenerati a prezzi vantaggiosi. È il primo caso a realizzarsi in tutta Italia e va a sviluppare una nuova e sana economia per il territorio contribuendo a diminuire la produzione dei rifiuti che finisce in discarica, ridurre l’utilizzo di nuove materie prime e in questo momento di crisi permette l’acquisto di beni di prima necessità a prezzi contenuti.

Grazie alla firma del protocollo tra Coni Marche, Legambiente e Adriatica Green Power, tutte le associazioni aderenti a Coni Marche potranno usufruire di uno sconto del 15% sugli elettrodomestici rigenerati accedendo all’area riservata del sito www.secondlifeitalia.it oppure presentandosi direttamente al punto vendita in via San Giuseppe, 12 a Camerata Picena.

Il progetto e le sue opportunità sono state già introdotte tra le amministrazioni comunali in occasione dell’iniziativa Comuni Ricicloni per la Regione Marche, che ogni anno raggiungono la soglia di raccolta differenziata prevista dalla legge, che hanno ricevuto in omaggio un voucher per acquistare frigoriferi e levatrici a prezzi agevolati.

Entusiasta dell’accordo il presidente del Coni Marche, Fabio Sturani. “Non possiamo che essere soddisfatti di poter contribuire in maniera attiva ad un progetto innovativo come quello presentato oggi – ha commentato -. L’opportunità offerta dalla Agp, grazie alla collaborazione con Legambiente, ci ha convinto sotto il profilo etico, perché consente di fare qualcosa di concreto sul fronte della diminuzione dei rifiuti, e non solo. Il progetto, infatti – ha continuato – rappresenta anche un aiuto importante alle società sportive, che in questo periodo combattono anch’esse contro la crisi, introducendo agevolazioni economiche per l’acquisto degli elettrodomestici rigenerati. Come Coni – ha concluso Sturani – ci impegneremo al massimo per coinvolgere associazioni e società sportive ed, attraverso esse, anche gli atleti tesserati delle Marche”.

“Questa iniziativa è lungimirante e offre tanti vantaggi per tutta la comunità – afferma Luigino Quarchioni, Legambiente –. Si tratta di una opportunità di coesione sociale e di sfida collettiva visto che questo momento così delicato abbiamo l’opportunità di ridurre la produzione dei rifiuti acquistando beni di prima necessità a prezzi contenuti”.

“Tutto ciò che noi consideriamo da buttare – evidenzia Filippo Ugolini, responsabile del progetto Second Life – per l’Europa non lo è e bisogna pensare di sviluppare un sistema di rifiuti che sia circolare, sensibilizzando anche le giovani fasce d’età”.

L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa da Fabio Sturani, presidente Coni Marche; Luigino Quarchioni, presidente Legambiente Marche; Francesca Pulcini, vicepresidente Legambiente Marche; Simone Brunetti, direttore AGP spa e Filippo Ugolini, responsabile progetto Second Life AGP spa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento