Secondo appuntamento a Gradara con la rassegna “Salons Rossini”:  Amor! (Possente nome!), Duetti d’amore dalle opere di Rossini


GROTTAMMARE – Secondo appuntamento, a Gradara, con la rassegna “Salons Rossini, tre concerti organizzati da Rossini Opera Festival, Fondazione Rossini in collaborazione con i Comuni di San Lorenzo in Campo, Gradara e San Costanzo, affidati agli allievi dell’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda” 2022, sostenuta dalla Fondazione Meuccia Severi, in omaggio ai famosi Salons Rossiniani dell’epoca.

La rassegna è una novità assoluta per il ROF, e nasce dalla volontà di offrire al proprio pubblico tradizionale la possibilità di conoscere maggiormente il territorio provinciale e di portare gli spettacoli del Festival ad un pubblico nuovo in località insolite e suggestive

Mercoledì  27 luglio, alle 21, nella Cortile d’onore della Rocca di Gradara si terrà il concerto Amor! (Possente nome!), che proporrà Duetti d’amore dalle opere di Rossini. 

Mariia Smirnova (soprano) e Víctor Jiménez (tenore), canteranno il Duetto Edoardo-Fanní “Tornami a dir che m’ami” dalla Cambiale di matrimonio; Aitana Sanz (soprano) e Paola Leguizamón (mezzosoprano), presenteranno il Duettino Elena-Malcom “Vivere io non potrò” dalla Donna del lago; Paola Leguizamón e Víctor Jiménez proporranno il Duetto Cenerentola-Ramiro “Tutto è deserto. Un soave non so che” dalla Cenerentola. Infine, Irene Celle (soprano) e Paola Leguizamón interpreteranno il Duettino Semiramide-Arsace “Serbami ognor sì fido il cor” da Semiramide. L’accompagnamento al pianoforte sarà affidato a Elisa Cerri. 

Ogni concerto è introdotto da una breve prolusione a cura del musicologo Andrea Parisse della Fondazione Rossini. A conclusione della serata  il pubblico potrà deliziarsi con una speciale degustazione rossiniana. A Gradara, degustazione in collaborazione con “Tavernetta Paolo e Francesca” e “Tenuta del Monsignore”.

L’iniziativa è organizzata con la collaborazione dei Comuni di San Lorenzo in Campo, Gradara e San Costanzo. I concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Info: 0541.964181; rof@rossinioperafestival.it

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...