Secondo appuntamento con Open Doors- Insieme per dare Futuro alle Nuove Generazioni


SAN BENEDETTO – Si è tenuto il secondo appuntamento di “Open Doors”, il progetto di orientamento e informazione rivolto ai ragazzi, promosso dalla Ministra per le Politiche giovanili, Fabiana Dadone. Insieme al ministro è intervenuto Walter Ruffinoni – Amministratore Delegato – NTT DATA e Andrea Quacivi, Amministratore Delegato – Sogei.

Un aspetto importante discusso è stato di portare i giovani talenti in azienda e trattenerli. In Italia 125.000 giovani hanno lasciato il proprio paese per un lavoro all’estero. I giovani devono avere una formazione di partenza, un ventaglio di competenze, una cosa importante su tutte è la curiosità. I giovani devono essere curiosi e faranno dei lavori che oggi non esistono dicono gli esperti. Saranno ripensati gli uffici. Molto lavoro sarà automatizzato e altri lavori nasceranno.

L’amministratore di Ntt Data Walter Ruffinoni ha parlato di nuovi modi di disegnare nuovi prodotti: il cruscotto di un motorino che interagirà con il guidatore. Si è parlato di cloud,  tutto ciò a cui è possibile accedere in remoto tramite Internet. Quando qualcosa è nel cloud, significa che è archiviato su un server Internet anziché sul disco rigido del tuo computer. Uno strumento nuovo per pensare ai servizi nel mondo aziendale.

Nascerà la cyber sicurity per garantire la sicurezza dei sistemi informatici. La prossima pandemia potrebbe essere informatica. Ci saranno nuove opportunità per i giovani. Un grande cambiamento nelle scelte dei giovani.

Il Progetto Open Doors, è ideato e promosso dalla Ministra per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, e realizzato in collaborazione con Agenzia Nazionale per i Giovani, Dipartimento per le politiche Giovanili e con il supporto del network “CEOforLIFE”. 

Open doors e’ una importante occasione di informazione ed orientamento rivolta ai ragazzi che, grazie a una serie di webinar in cui saranno ospitati i manager di alcune delle più importanti aziende italiane ed internazionali, ha l’obiettivo di ridurre il disallineamento tra la domanda e l’offerta nel mondo del lavoro grazie ad un’occasione unica di incontro, informazione e sinergia con il mondo aziendale.

“Se fai quello che ti piace non lavorerai una vita”. I webinar del progetto saranno ospitati dalla Rai, grazie alla collaborazione con Rai Radio, e saranno trasmessi in diretta qui sul portale di Rai Scuola e ri-ascoltabili tramite il canale DAB Rai Radio Live e la piattaforma digitale Rai Play Radio.

“Ringrazio l’Agenzia Nazionale Giovani per l’invito- dice Alceste Aubert, erasmus project manager, del Piceno- stiamo dando l’opportunità a tanti giovani delle Marche delle possibilità formative all’estero con il programma erasmus. Una esperienza che arricchisce il proprio c.v. e consolida il proprio percorso formativo dei nostri giovani del territorio piceno acquisendo con queste esperienze dei crediti formativi e ricevendo lo Youthpass,  il certificato europeo delle competenze acquisite nell’ambito del progetto, cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...