Sei studenti del Liceo Scientifico Rosetti alla finale nazionale dei Campionati dei Giochi Matematici della Bocconi

San Benedetto del Tronto - Liceo scientifico Rosetti, Open Day 18 gennaio 2015

SAN BENEDETTO – Sono ben sei gli studenti del Liceo Scientifico Statale “Rosetti” di San Benedetto del Tronto qualificatisi per la finale nazionale dei Campionati dei Giochi Matematici della Bocconi. Stefano Sbaffoni nella categoria C2 (terza media e primo superiore), Daniele Ciribeni, Federico Censori e Sonia Biagini nella categoria L1 (secondo, terzo e quarto superiore), Riccardo Costantini nella categoria L2 (quinto superiore e primi due anni di università) sono infatti risultati tra i primi della graduatoria della semifinale di zona, accedendo direttamente alla finale nazionale, che si svolgerà domanio presso la sede dell’Università Bocconi di Milano, ateneo a cui fa capo l’organizzazione della manifestazione.

In quell’occasione sarà selezionata la squadra che rappresenterà l’Italia a Parigi alla finalissima di agosto dei Campionati Internazionali dei Giochi Matematici. I sei studenti sono habitué della competizione, dal momento che vi partecipano sin da quando frequentavano la scuola secondaria inferiore e hanno continuato a partecipare, migliorandosi negli anni, grazie anche all’impegno nel Club Matematico del Liceo Rosetti che, con la guida dei professori Paola Palestini ed Ernano Ventilii, si propone proprio la valorizzazione delle eccellenze.

Ancora un ottimo risultato quindi per gli alunni del Rosetti, istituto che ha ospitato le prove per l’ammissione alla finale nazionale, cui hanno partecipato quasi 600 concorrenti provenienti da tutta la provincia e dal vicino Abruzzo, prove coordinate dal professor Luciano Zazzetti, referente per il Centro Pristem Bocconi, promotore dei Giochi.

Ai sei finalisti ed anche a tutti gli altri ragazzi che hanno partecipato alla semifinale, vanno i complimenti della Dirigente Scolastica Stefania Marini, per il grande entusiasmo e l’impegno profuso per una sana competizione che inciderà a fondo come esperienza positiva nella loro formazione.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...