Seicento firme della Lega Salvini Premier per la castrazione chimica raccolte a San Benedetto nel week end

SAN BENEDETTO – Sono state quasi 600 le firme raccolte nel week-end da militanti e sostenitori della Lega Salvini Premier di San Benedetto del Tronto a favore della castrazione chimica per pedofili e stupratori. Sabato 11 maggio inoltre il coordinamento locale ha partecipato al flat-tax day e molti cittadini hanno chiesto quanto più informazioni possibili sulla tassa piatta con aliquota al 15%.

Diverse anche le prenotazioni per l’evento del 18 maggio a Milano ‘Prima l’Italia. Il buonsenso in Europa’. Un pullman partirà infatti anche da San Benedetto del Tronto, e ci sono ancora pochissimi posti liberi.

“Grazie a tutti i cittadini che hanno condiviso con noi questo week end di pioggia e politica – le parole della coordinatrice di San Benedetto del Tronto Laura Gorini – tante idee, suggerimenti, ma soprattutto tanto entusiasmo per il nostro Capitano. Sono state varie le iniziative del week-end al gazebo della Lega. Abbiamo continuato la raccolta firme a favore della proposta di legge per l’introduzione del blocco androgenico per pedofili e stupratori e abbiamo aderito al Flat tax day. La tassa piatta al 15% è una misura equa e possibile che può rimettere in moto l’economia”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...