Senza Pelle: intervista alla poetessa argentina Patricia Vena al Kabina Welcome di San Benedetto

SAN BENEDETTO – Domenica 7 aprile alle 18, presso la Kabina Welcome in via Torino 200 lungo la Strada Statale Salaria a San Benedetto del Tronto, si terrà la presentazione del libro “Senza Pelle” di Patricia Monica Vena, una raccolta di poesie della autrice argentina. Presenta la giornalista e scrittrice Raffaella Milandri, e i commenti sono a cura dell’artista Maxs Felinfer.

La poetessa, che vive nel Piceno da trent’anni, miscela sapientemente, ma con forza e spontaneità, profonde emozioni che riescono a toccare il cuore e a dare voce ai sentimenti di tutti, attraverso la nostalgia del passato, ma anche quella del futuro.

“Vivo a Monteprandone -dice Patricia Vena– e in stagioni come la primavera e l’autunno queste zone mi richiamano fortemente quella parte di vita che ho vissuto in Argentina, nella terra natìa. Ma oggi,  è nel mio paese di accoglienza, il Piceno, dove albergano tutti i sentimenti”.  “Il suo è un realismo a volte amaro, ma non è mai pessimismo. I suoi versi sono genuina poesia che ci richiama alla memoria i grandi poeti sudamericani”, commenta Raffaella Milandri.

Patricia Vena è dottoressa in biochimica, ma è stata rapita presto dall’arte: sono numerose le sue pubblicazioni in spagnolo e in italiano, di poesie ma anche di racconti brevi. Fa parte del Gruppo Europeo di Arte Contemporanea”Frequenzen”, con il quale ha presentato le sue installazioni poetiche in diversi paesi europei. Attualmente conduce il circolo Caffè Letterario Novecento, dove si tengono dibattiti e incontri sulla letteratura contemporanea e del Novecento, e a cura del quale è l’incontro del 7 aprile.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...