Concorso di Poesia

Si rinnova l’appuntamento con il Triathlon Olimpico Silver Città di San Benedetto del Tronto

SAN BENEDETTO – I lavori sul lungomare fanno cambiare sede alla sesta edizione della gara di Triathlon Olimpico Silver Città di San Benedetto del Tronto, organizzata dalla Polisportiva Porto 1985. Da San Benedetto, infatti, la partenza è stata spostata a Porto d’Ascoli e avverrà, domenica 29 aprile, alle ore 10 per le donne e alle 10.30 per gli uomini dal tratto di mare antistante la Rotonda Salvo D’Acquisto.

Il circuito della Riviera delle Palme misura 10 km complessivi e comprenderà 1,5 km di nuoto, 40 km di bici e 10 km di corsa. La gara, inclusa nel rank nazionale, vedrà la partecipazione del campionissimo italiano Daniel Hofer, è dedicata a Gino Orsini, atleta nazionale scomparso e include anche il campionato regionale Marche, dedicato a Chiara Troiani, atleta nostrana scomparsa.

«Si sono iscritti circa duecento atleti, che sono parecchi – precisa il presidente della Trio Silver Roberto Marcelli – dato che domenica sul suolo nazionale ci saranno dieci gare di questo sport nel Centro Italia e a livello turistico sono stati riempiti quattro hotel con gli atleti partecipanti. È sempre un piacere lavorare con l’amministrazione per la risposta positiva e veloce che riceviamo. Ormai organizziamo quattro eventi con il comune e ci siamo amalgamati insieme in perfetta sinergia. Il podismo si effettuerà sulla pista ciclabile e la zona di passaggio sarà debitamente segnalata».

Per far sì che vada tutto liscio sono stati assoldati 35 carabinieri in pensione. Gli sponsor e i partner della manifestazione sportiva sono Ciù Ciù, Romacar, Hotel Sporting, André Media Group, Orsini& Damiani, Papillon, Provincia di Ascoli Piceno, Coni, Comune di San Benedetto, Fitri (Federazione Italiana Triathlon), Alydama Noleggio, Associazione La Mareggiata, Filippo Del Zompo per l’organizzazione del settore mare, la Protezione Civile, il prof. Vincenzo Guardato, chalet La Gioconda. E proprio nell’accogliente cornice di questo elegante chalet di Porto d’Ascoli, alle 12.30, sarà organizzato il Pasta Party con il catering del ristorante Papillon e il servizio dei ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Buscemi”, coordinati dal professor Vincenzo Guardato. Il menù prevede mezze maniche allo scoglio, frittura, insalata e dolce.

«Siamo una rarità in questo – precisa con orgoglio Marcelli – dato che in genere viene usata la pasta precotta per rifocillare gli atleti». Meravigliato è il presidente della Polisportiva Porto 1985 Roberto Silvestri. «All’Expo di Roma – ha detto – sono rimasto sorpreso da quante persone non conoscessero San Benedetto. Con questa iniziativa sportiva cerchiamo di promuovere il più possibile la città che è inammissibile non sia conosciuta fuori regione, dato che è un posto bellissimo. Ringraziamo anche le famiglia Orsini e Troiani, ricordando di quest’ultima Chiara, la figlia di Ennio, proprietario della palestra Sì Sport. Un grazie sentito va anche alla Lega Navale Italiana sezione di San Benedetto del Tronto per la concreta e fattiva collaborazione per la perfetta realizzazione dell’evento ».

Soddisfazione per il Triathlon Olimpico Silver Città di San Benedetto del Tronto è stata  epsressa anche dall’ assessore allo sport e turismo Pierluigi Tassotti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...