Sparatoria di Maltignano: arresti convalidati ma i due giovani tornano in libertà. Processo ad ottobre

ASCOLI PICENO – Sono tornati in libertà il 26enne ascolano e il 24enne albanese che sabato sera avevano seminato il panico in un bar di Maltignano, sparando anche dei colpi di pistola in aria. Solo dopo il recupero dell’ arma da parte dei Carabinieri si è scoperto che si trattava di una scacciacani. I due erano stati arrestati con l’accusa di minaccia aggravata dall’ uso di armi e posti ai domiciliari.

Questa mattina presso il Tribunale di Ascoli Piceno si è svolto il giudizio per direttissima, al termine del quale il giudice Emilio Pocci ha convalidato gli arresti, rimettendo in libertà l’albanese, mentre per il giovane ascolano è stato disposto l’obbligo di firma. Il processo è stato rinviato al prossimo ottobre.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento