Sparatoria Traini, il Comune di Macerata si costituisce parte civile

MACERATA – Il Comune di Macerata si costituirà parte civile davanti al Tribunale di Macerata nel procedimento penale che riguarda Luca Traini autore il 3 febbraio scorso di una sparatoria in cui sono rimaste ferite sei persone. A deciderlo la Giunta Comunale  attraverso le delibere n. 90 del 23 marzo scorso e la n. 157 del 4 maggio.

È il danno morale e patrimoniale subìto dalla popolazione della città in conseguenza dei fatti del 3 febbraio imputati a Luca Traini a orientare la scelta dell’istituzione in merito alla costituzione di parte civile. Si è leso il diritto soggettivo dello scopo sociale della comunità, si sono prodotti danni all’immagine, allo sviluppo turistico e a quello produttivo per approdare alle conseguenze di un’intera collettività, in termini di dolore, paura, sofferenza e sbigottimento.

La Giunta con la delibera n. 157 del 4 maggio scorso ha proceduto ad affidare incarico legale all’avvocato Carlo Buongarzone che ha il compito di tutelare le suddette ragioni del Comune.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...