Terremoto, troppi ritardi per le stalle mobili: la Regione manda a casa la ditta

ANCONA – “Troppi ritardi e gravi inadempienze della ditta per le stalle provvisorie allestite fino a questo momento”. La Regione, informa una nota diffusa dia palazzo Raffaello, “dopo l’apertura di una commissione d’inchiesta, ha predisposto gli atti per la risoluzione del contratto con la ditta che ha realizzato le tensostrutture fino a questo momento. I restanti lavori saranno affidati alla seconda ditta nella graduatoria della gara di appalto gestita esclusivamente dalla Regione Lazio. E’ stato inoltre richiesto l’intervento del Comando della Forestale e dell’Arma dei Carabinieri. Il termine di ultimazione dei lavori per la seconda ditta sarà fissato secondo un cronoprogramma”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento