Concorso di Poesia

TheMicam per le Marche è sempre più Social

TheMicam per le Marche è sempre più Social.
Punta sul web, sulle app e sui Social Network il Distretto Calzaturiero delle Marche per sfruttare al meglio la vetrina del TheMicam e cercare di dare una virata alla complicata situazione di mercato. Si è tenuta giovedì mattina presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio di Fermo la Conferenza Stampa di presentazione dei nuovi progetti regionali per la rinomata fiera milanese, in programma dal 31 agosto al 3 settembre.
Folta come sempre, anche se in leggero calo, la presenza marchigiana a Rho: sono 266 le aziende della nostra regione a partecipare, 186 delle quali del Fermano. Unico denominatore: sfruttare la tecnologia per far conoscere a un potenziale elevatissimo di utenti l’artigianato Made in Marche. A tal proposito sono stati coinvolti alcuni tra i più famosi Instagramers e Social Blogger ed è stato creato un apposito tag #marcheshoedistrict. Ma veniamo alla App, creata da Stefano Parcaroli e la MED Computer appositamente per rendere ottimale la visita al TheMicam tra i padiglioni marchigiani. Via i cataloghi cartacei c’è oggi un’applicazione (Distretto Calzaturiereo delle Marche) dedicata e gratuita per Android e Apple che consentirà agli utenti di cercare e trovare le aziende marchigiane presenti. Presentazione del territorio, delle sue aziende, saluti dalle Autorità e cartina con posizionamento dell’Area Hospitality del Distretto all’interno dell’ente Fiera, sono queste le principali indicazioni che la App ci fornisce, in italiano o in inglese. Anche le ricerche sono impostabili in modi diversi; partendo dal nome dell’azienda, dalla categoria di prodotti, dal padiglione o dal classico elenco prodotti in ordine alfabetico.
Non solo calzature comunque in questa edizione 2014 del Micam: le Marche infatti cercano di esportare anche le loro eccellenze enogastronomiche tra salumi e vino cotto. Un artigianato che fa da padrone anche con la presenza del Maestro Calzolaio Andrea Ripani e con la presentazione della Carbon Wood Bike da parte di Daniele Quintabà, vincitore del concorso indetto da Confindustria Fermo “Ripensiamo il Futuro”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento