Tony Robredo e Thomaz Bellucci alla San Benedetto Tennis Cup Atp Challenger

SAN BENEDETTO – L’ ex numero 5 Atp lo spagnolo Tony Robredo e il brasiliano Thomaz Bellucci saranno le stelle della San Benedetto Tennis Cup Atp Challenger. Il torneo rivierasco deve fare i conti con almeno tre manifestazioni con montepremi maggiore ed altrettanti challenger ma riesce lo stesso a catalizzare tennisti di grandissimo spessore tecnico.

Tra i favoriti anche gli spagnoli Daniel Gimeno Traver e Carlos Taberner, il serbo Nikola Milojevic e gli italiani Salvatore Caruso e Andrea Arnalboldi. Partirà, invece dalle qualificazioni Federico Gaio vincitore dell’ edizione 2016.

Un occhio di riguardo, però, merita anche e soprattutto Gianluigi Quinzi numero 206 della classifica Atp ma che ha iniziato la stagione con due successi nei challenger di Francavilla a Mare e Mestre ed in semifinale nel torneo di L’Aquila. Il tabellone di qualificazione inizierà domenica con la prima gara del primo turno in programma nella serata di lunedì.

Definite anche le wild card. Sono state concesse a tre giovani promesse italiane Jacopo Berrettini, Andrea Pellegrino e Riccardo Balzerani ed all’ ex numero 21 Atp , il brasiliano Thomaz Bellucci al rientro dopo l’infortunio.

“Il C.T. Maggioni –afferma il presidente Afro Zoboletti– è fiero ed orgoglioso di ospitare ancora una volta un torneo così importante. Ringrazio chi ci permette di farlo e cioè il Comune di San Benedetto, tutte le istituzioni e gli sponsor privati. Se poi l’organizzazione è sempre più migliorata, il merito va alla Crionet e al ceo Giorgio Garcia Agreda ed al suo staff. La San Benedetto Tennis Cup ha sempre un grosso fascino. In questi mesi abbiamo ricevuto tantissime mail di gente che ci chiedevano la data delle gare per programmare così le loro vacanze in Riviera. Ha una sua forza perché la gente non viene per i nomi nella enter list ma per la forza dell’ avvenimento. Il nostro obiettivo è quello di migliorare ancora e di portare il montepremi a 100mila dollari ma allo stesso tempo deve crescere anche la struttura del circolo”.

“L’obiettivo da qui a tre anni –aggiunge l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti– è quello di arrivare ad organizzare a San Benedetto un torneo da 100mila dollari. Ad oggi il contributo del Comune è di 20mila euro. La supportiamo perché il circolo lo merita e perché per la città rappresenta un importante veicolo di promozione turistica. E poi, sono doppiamente orgoglioso di questa manifestazione. Sia come amministratore che come ex presidente del C.T. Maggioni. L’ho vista crescere negli anni ed ora è diventato una kermesse tennistica storica dell’ estate sambenedettese”.

La novità del 2018 è che dai quarti di finale si pagherà l’ingresso per vedere gli incontri. Il prezzo sarà di 10 euro per la tribuna numerata e di 5 euro per il parterre. “Questo perché –spiega il ceo di Crionet Giorgio Garcia Agreda– si tratta di un challenger con l’ Atp che chiede espressamente di dare un valore agli spettacoli che offre. Il prossimo anno, poi, cambierà il circuito e nei challenger potranno giocare solo tennisti professionisti. E poi lo facciamo anche per motivi di sicurezza. In questo modo gestiremo meglio anche gli ingressi al circolo”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...