“Topofilia: senso di appartenenza e geografia dei sentimenti”, sabato 30 aprile convegno con esperti a Schieti di Urbino


URBINO – Quali emozioni suscita un territorio? Quanto profondo può essere il senso di attaccamento, di appartenenza ad un paesaggio, una città, un quartiere? E quante sfaccettature può avere questo rapporto di forte identità tra persone e luoghi? Se ne parlerà sabato 30 aprile, alle ore 17, nella sala civica di Schieti (via del Forno 2), in un convegno dal titolo “Topofilia: senso di appartenenza e geografia dei sentimenti”, promosso dal Centro socio culturale “Don Italo Mancini” di Schieti con i patrocini della Città di Urbino, della Provincia di Pesaro e Urbino e dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.

Dopo i saluti del sindaco di Urbino Maurizio Gambini, del presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini e del presidente del Centro socio culturale “Don Italo Mancini” Silvio Filippini, il tema dell’incontro verrà affrontato dal punto di vista geografico, sociologico e filosofico da tre docenti dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”: Olivia Nesci (docente di Geografia fisica), Ivana Matteucci (docente di Sociologia del benessere) e Stefano G. Azzarà (docente di Storia della filosofia), coordinati dal vice presidente del Centro socio culturale “Don Italo Mancini” Massimiliano Sirotti.

Alle ore 18.30 verranno invece inaugurati “I trampoli di Domenico” come simbolo di appartenenza locale, in ricordo di Domenico Taini, deceduto il 26 aprile 2021, che ha sempre utilizzato gli stessi trampoli per partecipare al “Paolio dei Trampoli”, dalla prima edizione del 1998 a quella del 2019. La cittadinanza è invitata a partecipare. Ulteriori informazioni sul sito: www.paliodeitrampoli.it

(g.r.)

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...