Torna il grande tennis in Riviera, al via l’edizione 2022 della San Benedetto Tennis Cup Atp Challanger


SAN BENEDETTO – Con i primi match per la qualificazione al tabellone principale prende il via domani al C.T. Maggioni  l’edizione 2022 della San Benedetto Tennis Cup Atp Challanger con un montepremi di 45.730 euro. I due finalisti dell’ultimo torneo disputato nel 2019 Renzo Olivo e Alessandro Giannessi (185 Atp) saranno rispettivamente testa di serie numero 1 e numero due di un main draw estremamente interessante.

Ai nastri di partenza infatti lo spagnolo Javier Barranco Cosano, l’azzurro Salvatore Caruso e l’argentino Andrea Collarini. Le wild card sono state assegnate ai giovani Matteo Gigante, Francesco Maestrelli e Mattia Bellucci, mentre quelle per le qualificazioni verranno concesse a Gian Marco Ferrari, Federico Arnaboldi e probabilmente a un ragazzo dell’accademia locale, gestita dall’allenatore di Jannik Sinner, Simone Vagnozzi. Nel palmares della manifestazione anche i successi di Fabio Fognini nel 2009 e di Matteo Berrettini nel 2017.

“Senza il contributo fattivo dell’Amministrazione comunale di 25mila euro -dice il presidente del C.T. Maggioni Afro Zoboletti– e del decisivo apporto della Regione Marche, questo torneo non sarebbe esistito. Abbiamo una squadra che ci supporta, formata da 15 persone, che ci permette un’organizzazione più da ATP che da Challenger. I giocatori, se non crescono troppo come accaduto a Fognini e Berrettini vicntori nel 2013 e nel 2017, vogliono tornare a San Benedetto. Questo torneo, come tutti i Challenger, vede protagonisti giovani promettenti e giocatori più esperti in cerca di rilancio: ci sono tanti italiani che potrebbero crescere molto e arrivare ai vertici. Ripartiamo da dove in un certo senso ci eravamo lasciati, poiché la prima e la seconda delle teste di serie giocarono l’ultima finale nel 2019».

La San Benedetto Tennis Cup Atp Challanger richiamerà in città tanta gente. “Il torneo -spiega il direttore del torneo Giorgio Garcia Agreda– vedrà occupate 420 stanze nell’arco di una settimana in tredici struttura. I match, poi, saranno trasmessi in diretta streaming dall’Atp Challenge Tv. Un ulteriore veicolo pubblicitario per la città”.

Soddisfatta anche l’assessore allo sport Cinzia Campanelli. “L’amministrazione tiene molto a questa manifestazione, e lo ha dimostrato sia con il contributo erogato (25mila euro), sia anticipando la festa della Marina, la festa cittadina più importante, proprio per non sovrapporsi con il torneo”.

Il presidente regionale della Fit Emiliano Guzzo annuncia che in Riviera potrebbe arrivare un evento di rilevanza internazionale. “La Regione Marche dice- vuole portare un torneo ATP: un 250, un Challenger upgradato oppure una tappa del World Padel Tour. San Benedetto, con qualche miglioria strutturale, potrebbe essere la meta ideale per questo progetto, quindi guardiamo al futuro”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...