Tortoreto, i docenti apprendono dentro l’impresa Faraone Industrie

TORTORETO – È nota la distanza che ancora esiste tra il mondo della scuola e il mondo dell’impresa. L’apprendimento promosso dalla scuola non è sempre utile per inserirsi al lavoro o per creare valore all’interno di un contesto lavorativo. L’Italia ha fatto significativi passi avanti negli anni, molto ancora c’è da fare, i due sistemi purtroppo rimangono ancora un po’ distanti, è ancora molto debole il collegamento funzionale tra il sistema scuola e il sistema impresa.

Per avvicinare questi due sistemi la prossima settimana si svolgerà presso Faraone Industrie SpA di Tortoreto un percorso formativo rivolto a docenti teso a promuovere in loro lo sviluppo di competenze per un efficace progettazione e gestione di percorsi di apprendimento basati sul lavoro e per l’applicazione di metodi di insegnamento attivi.

L’iniziativa è unica nel suo genere, i docenti che apprendono all’interno dell’azienda, prevede il coinvolgimento di docenti italiani provenienti dall’Istituto “P. Levi” di S.Egidio alla Vibrata, di docenti turchi e rumeni prevenienti da due Istituti di Istruzione Professionali. L’attività formativa è stata progettata dall’Università Finaldese Haaga Helia e da ilmiofuturo di Mosciano S.Angelo e viene realizzata nell’ambito del partenariato strategico Erasmus+ INAPPME WBL.

Le scuole e le aziende devono guidare i ragazzi alla scoperta dei propri talenti ed aiutarli a coltivarli. – dichiara Piero Faraone, presidente di Faraone Industrie – Il percorso di apprendimento deve essere attivo ed orientato anche allo sviluppo di competenze utili allo studente nel mondo del lavoro e nella sfera della soddisfazione personale.”

Nelle prossime settimane i docenti Italiani parteciperanno anche ad un percorso di Jobshadowing in Faraone, un percorso di apprendimento basato sull’osservazione diretta. Il fine è quello di rendere maggiormente familiari le necessità delle imprese mediante una frequentazione e un’osservazione diretta dei processi produttivi e dell’ambiente di lavoro da parte dei docenti. Con questa iniziativa ci si attende di ottenere risultati allineando la preparazione degli studenti che partecipano a percorsi di alternanza scuola lavoro alle esigenze delle imprese, favorendo in loro di competenze tecniche e trasversali.

In azienda, le competenze trasversali quali il problem solving, la creatività, lo spirito di iniziativa, gestione dell’incertezza, l’autogestione, lo sviluppo personale oggi hanno la medesima importanza delle competenze tecniche -dichiara Fabrizio Coccetti di ilmiofuturo- un forte investimento dei giovani in questa direzione è ineludibile e costituisce una garanzia per l’occupabilità futura, anche per quei giovani che hanno intenzione di proseguire con un percorso formativo universitario”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...