Turismo: approvato il testo base, il dem Francesco Micucci: “Importanti novità in termini di promozione turistica e attenzione alle strutture recettive”

A Palazzo delle Marche una conferenza sulla Donne e la Storia

ANCONA – Approvata la proposta legge n.335 (testo base), abbinata alla pdl numero 203, 243 e 212 in materia di turismo.

Iat, strutture a carattere territoriale.

“Il turismo è un settore trainante della nostra economia- afferma il presidente dem Francesco Micucci– e merita provvedimenti di carattere economico e innovativo tali da facilitare i professionisti. Dal 2015 con la chiusura della province il panorama è cambiato ed è stato necessario rivedere la governance complessiva dell’accoglienza con il riordino degli Iat, vere e proprie strutture di marketing territoriale.

La legge scinde i due concetti di promozione e di accoglienza decretando che al turista devono essere offerti una serie di servizi specifici. Gli Iat non si potranno più considerare solo uffici ma diverranno il fulcro dell’accoglienza con il proprio personale opportunamente formato. Gli uffici turistici saranno gestiti anche in maniera imprenditoriale con la possibilità di darli in concessione a coloro che vorranno usarli per la promozione della nostra Regione.

Turismo esperenziale

La legge prevede la valorizzazione di tutte le forme di turismo esperienziale da quelle in strutture extralberghiere, B&B, affittacamere, country house a quelle più innovative come il Garden sharing creando nuovi posti di lavoro, garantendo flessibilità agli operatori e facendo in modo che strutture diverse possano sopravvivere grazie ad un pluralismo dell’offerta.

Promozione

Una novità in questo ambito è che la Regione si impegnerà a promuovere il nostro territorio in forma integrata in Italia e all’estero.

“Un rinnovamento del testo unico- continua Micucci- necessario per una rivisitazione concettuale che non si poteva esimere dall’effettuare nel mutato panorama turistico ed anche alla luce delle difficoltà recentemente attraversate. C’è bisogno di ripartire e c’è bisogno di una maggiore elasticità e attenzione anche per le aree che oggi stanno affrontando le maggiori difficoltà come quelle lungo la costa”.

Ulteriore punto di forza

“Ulteriore punto di forza per quanto riguarda le misure riguardanti il turismo, oltre alla legge, è l’ampliamento del fondo per il finanziamento del bando dedicato alla ristrutturazione delle strutture recettive – spiega il presidente Dem, Francesco Micucci- al quale vengono aggiunti ulteriori 5 milioni di euro che consentiranno lo scorrimento della graduatoria, un’altra boccata d’ossigeno in questo momento particolarmente difficile per gli operatori turistici che hanno la necessità di riqualificare l’offerta per garantire servizi di qualità in un mercato divenuto totalmente globale anche per effetto dei voli low-cost”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...