Una grande folla accoglie Babbo Natale alla stazione di Porto d’Ascoli

di Stefania Mezzina 

SAN BENEDETTO – Babbo Natale è arrivato ancora una volta in treno, insieme all’astronauta ed ad altri magici personaggi, a Porto d’Ascoli. E’ stato un viaggio speciale, quello compiuto: per arrivare dalla lontana Lapponia, fino alla stazione di Porto d’ Ascoli, Santa Claus ha scelto il treno, puntuale arrivato alle ore 16,30, insieme ai suoi magici personaggi, accolto da una folla festante di oltre mille persone. A Porto d’ Ascoli, quindi, è risuonata di la magica gaiezza e festosità tipiche del periodo natalizio, mentre le grida di gioia dei bambini si sono levate ad accompagnare Babbo Natale nella sua abitazione, in via Turati 29.

Ad attenderlo ha trovato anche una rappresentanza comunale, costituita dall’assessore al Commercio Filippo Olivieri e dal consigliere Mariadele Girolami. Parole di encomio sono state pronunciate da entrambi, nei confronti dell’Associazione Commercianti Pd’A shopping Center, organizzatrice del Natale a Porto d’Ascoli, con il patrocinio del comune e del consiglio della Regione Marche, per la cura nell’allestire l’evento e per il riscontro positivo riscosso, ancora una volta, anche maggiore rispetto all’edizione 2018.

Il massimo stupore si è avuto quando Babbo Natale ha tagliato il nastro, scoprendo il magnifico mondo creato all’interno della casa. Contemporaneamente, in piazza Del Redentore è stato aperto anche il Planetario e le giostre, che saranno attive fino al 6 gennaio. Grande affluenza di appassionati e curiosi sono avvenuti proprio per il “Viaggio nello Spazio”,  nel  planetario, allestito in collaborazione con la Seveenten di Massimo Croci.

Il pubblico ha ammirato le fasi riprodotte dell’allunaggio, avvenuto 50 anni fa, scoperto i pianeti più grandi della terra: momento di particolare stupore da parte dei bambini, quando si sono trovati davanti ad un’astronauta completo di casco all’ingresso. Il planetario sarà a disposizione tutti i giorni, fino al 6 gennaio, con quattro proiezioni, alle ore 15.30, 16.30, 17.30 e 18.30.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...