Upi Marche incontra i parlamentari marchigiani per la presentazione di emendamenti al Dl Aiuti 50/2017


ANCONA – Nei giorni scorsi si è svolta on-line una riunione tra il Consiglio di Presidenza dell’UPI Marche e alcuni parlamentari marchigiani in merito al DL aiuti 50/2017. L’incontro si è reso necessario per chiedere il sostegno e l’intervento dei parlamentari per la presentazione di alcuni strategici emendamenti, che l’UPI Nazionale ha formulato al DL aiuti, che penalizza fortemente le province.

La richiesta più importante ha riguardato la presentazione di un emendamento specifico sul fondo a compensazione del decremento delle entrate tributarie Rcauto e IPT. L’attuale formulazione della norma, che penalizza fortemente le Province marchigiane, prevede infatti una percentuale di accesso al fondo a esclusivo beneficio della città Metropolitana di Roma e altri 4 Enti.

Un ulteriore tema affrontato ha riguardato l’incremento dei costi dei materiali che rischia di inficiare le aggiudicazioni previste per il PNRR, in quanto le Province sono assegnatarie di importanti interventi, con la richiesta di incrementare il fondo a compensazione da 20 a 50 milioni per far fronte ai maggiori costi dell’energia elettrica e del gas.

L’ultima richiesta ha riguardato la presentazione di uno specifico emendamento per le Province in predissesto come nel caso della Provincia di Ascoli Piceno. I Parlamentari intervenuti hanno sostenuto l’importanza di modificare la norma sul decremento delle entrate tributarie e si sono impegnati a presentare e sostenere, in maniera trasversale, gli emendamenti, poiché le richieste presentate fanno riferimento a esigenze concrete che riguardano lo sviluppo della Regione Marche.

Inoltre hanno garantito l’impegno a depositare in tempi brevi l’emendamento riguardante le Province in predissesto per far sì che il riparto possa essere riferito solo alle Province delle Regioni a Statuto ordinario che hanno effettive necessità di sostenibilità finanziaria.

“Ringrazio i parlamentari marchigiani che sono intervenuti all’incontro – ha dichiarato Giuseppe Paolini Presidente UPI Marche – organizzato per porre l’attenzione su importanti emendamenti di cui il territorio marchigiano ha necessità. Abbiamo chiesto ai parlamentari d’impegnarsi affinché le risorse vengano ripartite in modo equo e sulla base delle reali esigenze soprattutto in questo specifico momento
in cui si assiste a un drastico calo delle entrate e al forte rincaro dei costi di energia, gas e dei prezzi delle materie prime. Il mio auspicio è che incontri come questo con i parlamentari del territorio possano essere sempre più frequenti, affinché le istanze delle comunità locali siano sostenute a livello nazionale”.

Alla riunione ha partecipato anche il Direttore Generale dell’UPI Nazionale Dott. Piero Antonelli il quale si è soffermato anche sull’importante tema della riforma del TUEL, sostenendo la necessità che il testo passi il prima possibile all’esame del Parlamento dopo l’emanazione da parte del Consiglio dei Ministri.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...