Volley / La Qualis Lab Fermana si aggiudica la prima edizione del Trofeo AVIS “Il Volley è vita”

FERMO – Si chiude con la vittoria della Qualis Lab Fermana la prima edizione del Trofeo AVIS “Il Volley è vita” giocato domenica 9 ottobre presso la palestra di via Leti di Fermo.

Un triangolare di pallavolo femminile organizzato dalla Scuola di Pallavolo Fermana che ha chiamato a raccolta per l’occasione la Pallavolo Fermo, classificatasi al secondo posto, e la Isosoles Azzurra Volley Accademy giunta terza.

Tre importanti realtà pallavolistiche del territorio quindi che, con il supporto del Comune di Fermo e della FIPAV, si sono unite per dar vita ad un evento in grado di andare oltre le finalità di un appuntamento precampionato e di veicolare, soprattutto tra i giovani, il messaggio AVIS.

Di certo la pallavolo può essere definita uno sport rivoluzionario, perché rende necessario passare la palla ad un compagno per costruire il punto ed arrivare alla vittoria. Dunque, il compagno di squadra diventa risorsa necessaria e, come accade in campo, così anche nella vita tutti possiamo essere risorsa per il prossimo e tutti possiamo donare vita, donare sangue. Un messaggio in cui, non solo, crede fortemente la Scuola di Pallavolo Fermana del presidente Remo Giacobbi, ma che è arrivato forte e chiaro alle giovani atlete, alle loro famiglie e ai tanti appassionati che hanno gremito gli spalti della palestra di via Leti avendo modo di conoscere da vicino la realtà dell’AVIS Fermo, guidata dal presidente Federico Palloni.

Sport, salute e solidarietà, rappresentano la formula vincente di un torneo vissuto con entusiasmo dalle tre squadre protagoniste, capaci di dare, alla vigilia del campionato, un’ottima prova di gioco. A vincere è stata la Qualis Lab Fermana guidata dal coach Maurizio Ciotola. “Al di là del risultato, sono contento che i nuovi innesti in squadra hanno dimostrato buon dialogo in campo. Tra le conferme della passata stagione il capitano Giulia Amaolo che, come di consueto, è riuscita a dare il massimo e a trascinare l’intero gruppo.”

Dopo la fatica delle gare, momento collettivo di festa arrivato con le premiazioni alla presenza dell’Assessore allo Sport, Alberto Scarfini, e del delegato Coni Fermo, Cristina Marinelli. Un gran finale per ribadire coralmente quanto sia importante che il mondo dello sport, in questo caso quello della pallavolo fermana, resti al fianco dell’AVIS per parlare ai giovani e far sì che si torni a donare con costanza e convinzione, così come con costanza e convinzione si vive la propria passione in campo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...