Concorso di Poesia

Vedetta della Guardia di Finanza di servizio in mare, salva uomo colto da infarto

ANCONA – La tranquilla navigazione stava per trasfromarsi in tragedia per un componente l’equipaggio di un catamarano battente bandiera montenegrina, se non vi fosse stata la provvidenziale presenza della vedetta della Guardia di Finanza in servizio di pattugliamento nelle acque costiere del litorale anconetano.

Nella mattinata odierna, 15 maggio, i militari della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Ancona a bordo di una vedetta velocissima in ordinario servizio di vigilanza costiera, hanno eseguito un intervento di soccorso a favore di una imbarcazione con a bordo una persona in pericolo di vita al largo delle acque della baia di Portonovo.

Avvicinatisi all’imbarcazione e saliti a bordo per un normale controllo di polizia, i finanzieri apprendevano che un componente della comitiva aveva iniziato ad accusare forti dolori al petto e che andavano via via aumentando, per cui stavano procedendo alla volta di Ancona per chiedere l’ausilio di un medico. Resosi conto della gravità del caso, data la presenza di sintomi inequivocabili di possibile infarto e della necessità di intervenire con tempestività, il comandante della vedetta V.5018 faceva trasportare a bordo l’ uomo e a tutta velocità si portava ad oltre 50 nodi di velocità verso gli ormeggi di Ancona.

Contestualmente, attraverso la Sala Operativa del Corpo del capoluogo dorico, si procedeva a coordinare i soccorsi a terra, facendo intervenire presso gli ormeggi della Guardia di Finanza le unità del 118, così da prestare immediato soccorso all’arrivo dell’unità. Qui giunto il soggetto, accertata la presenza di infarto in atto, è stato immediatamente
stabilizzato dal personale sanitario presente e quindi successivamente trasportato in “codice rosso” presso l’ospedale di Torrette, nel reparto di cardiologia ed emodinamica, dove è stato sottoposto ad operazione.

La tempestività dell’intervento eseguito dai militari delle Fiamme Gialle ha scongiurato che la traversata potesse avere un epilogo nefasto. Quella assicurata dalla Guardia di Finanza è da sempre una presenza costante a favore
della legalità e sicurezza dell’utenza del mare, in un territorio tra i più rinomati a livello nazionale e ad alta vocazione turistica.

Tale presenza, che si connota per finalità di polizia del mare e pubblica sicurezza nonché di polizia economico – finanziaria e di contrasto ai traffici illeciti, è stata nell’ultimo anno ulteriormente incrementata, dovendo ora assolvere al nuovo compito assegnato al Corpo di unica polizia sul mare.

foto concessa dalla Guardiadi Finanza

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...