Concorso di Poesia

Viaggio al centro dell’ avventura: la mostra Jules Verne acquistata da Okay Animazione di Villa Rosa

MARTINSICURO – Nella storia della letteratura mondiale, è uno degli autori più letti in lingua straniera, con ben 4.162 traduzioni delle sue opere: dall’Ottocento ad oggi, i romanzi scientifici e fantascientifici di Jules Verne hanno fatto crescere (e sognare) intere generazioni di giovani lettori. I suoi personaggi, le atmosfere, i viaggi intorno al Mondo e dalla Terra alla Luna rivivono nella Mostra Jules Verne che Okay Animazione, factory creativa abruzzese con sede a Villa Rosa di Martinsicuro, specializzata nell’organizzazione di eventi e animazione commerciale, ha acquistato in esclusiva per l’Italia.

Riteniamo – ha dichiarato Simone Tommolini che con Lino Di Pancrazio ha fondato la società quasi vent’anni fa – che i visitatori dei centri commerciali vogliano emozioni ed il richiamo ad un passato comune, quello di lettori dei libri di Verne, possa permettere loro di riviverli e dunque di passare un pomeriggio diverso nei centri che, a loro volta, avranno la possibilità di offrire un tipo d’intrattenimento più evoluto, meno legato a logiche commerciali”.

La mostra è composta da otto isole tematiche, una per ogni grande capolavoro del romanziere transalpino: “Dalla Terra alla Luna”, con la riproduzione a dimensione reale del “modulo spaziale” che ispirò il primo, grande film muto sul tema realizzato nel 1902 da Georges Méliès;  “Il Giro del Mondo in 80 giorni”, area al cui interno gli appassionati vedranno la mongolfiera resa famosa da Hollywood; “Viaggio al Centro della Terra”, che propone una riproduzione del globo; “Robur il Conquistatore” con l’Albatros, vero e proprio prototipo dei moderni elicotteri immaginato da Verne; “La casa a vapore”, ispirata a uno dei romanzi più curiosi dell’autore, in cui la sua fantasia inventa una locomotiva stradale mascherata da elefante;

“Le tribolazioni di un cinese” che vede Kin-Fo fuggire dal sicario che lui stesso ha incaricato di ucciderlo; “Ventimila leghe sotto i mari”, area in cui i visitatori possono farsi un’idea del perché il Capitano Nemo fosse tanto terrorizzato dai calamari giganti. La mostra riproduce anche l’ufficio in cui il romanziere scrisse i 62 romanzi e le 18 novelle dei suoi “Viaggi straordinari”.

Le aree tematiche, che vanno dagli 8 ai 30 metri quadrati sono tutte interattive: l’occasione giusta per divertirsi rendendo omaggio al padre del romanzo di avventura e fantascienza, la cui fantasia riuscì ad anticipare molte delle attuali applicazioni della moderna tecnologia.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento