Vola in alto il Veregra Street Festival, nelle prime due giornate ha superato ogni più grande aspettativa


MONTEGRANARO – Un festival il cui successo sta andando oltre ogni aspettativa. Il Veregra Street archivia le prime due giornate di spettacoli facendo registrare un pienone in tutte le location dove gli artisti di strada deliziano, divertono, entusiasmano e coinvolgono il pubblico presente.

“Dopo due anni in cui abbiamo dovuto fare i conti con le conseguenze della pandemia – ha detto il sindaco di Montegranaro Endrio Ubaldi – c’erano mille perplessità, tutte svanite nel vedere in questi giorni così tanta partecipazione. Voglio ringraziare il direttore artistico Francesco Marilungo, la responsabile del settore cultura Alessandra Levantesi che ha coordinato i lavori e gli assessori Monia Marinozzi e Gastone Gismondi.

Un sentito grazie anche a tutte le associazioni di volontariato, quanti lavorano per la riuscita di questo festival e gli sponsor che ci hanno dato una grossa mano. Questo è un festival internazionale ma che valorizza anche gli artisti del territorio perché dobbiamo essere orgogliosi di ciò che facciamo, della nostra storia, della nostra cultura, dei nostri valori”.

Per l’on. Mauro Lucentini, presente alla giornata di apertura, il festival rappresenta un valore aggiunto, un appuntamento di cui andare orgogliosi. “E’ un piacere vedere la piazza piena”, ha detto l’assessore alla cultura Monia Marinozzi che ha colto l’occasione per annunciare un’estate ricca di eventi.

“Come amministrazione abbiamo fatto l’impossibile – ha sottolineato l’assessore al turismo Gastone Gismondi – per curare ogni dettaglio, per rendere la città accogliente, per tenerla pulita”. Gismondi ha poi rivolto un sentito ringraziamento a colui che è stato l’ideatore del festival Giuseppe Nuciari.

“Un fiore all’occhiello” è la definizione scelta da Niccolò Venanzi, presidente del consiglio comunale, per descrivere il festival. “Un’occasione – ha detto – che ci permette di ritrovarci, di stare insieme e trascorrere serate in allegria”.

Chiusura col botto domani, domenica 26 giugno, con lo spettacolo del circo Takimiri, l’Ete Clown, la Brigata Totem, con la musica itinerante di Mistrafunky, il teatro di figura di Filippo Marionette, con la prima nazionale della compagnia Mitimuti e poi con la compagnia Vaya + B-Side, Piero Massimo Macchini, in festa con Shelly e alle 23.00 con il Felix Street Band.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...