Volley maschile e femminile di Prima Divisione: doppietta Happy Car Samb nella giornata dei derby

E’ stata la giornata del doppio derby sambenedettese di prima divisione di volley maschile e femminile. Il primo, andato in scena alle 17, ha visto la scontata vittoria della squadra A della Happy Car maschile contro i fratellini della squadra B. Un 3-0 frutto delle vittorie per 13-25, 8-25, 18-25 da parte della Happy Car di Montanini che con la concomitante sconfitta di Grottazzolina, ha chiuso al secondo posto la stagione regolare con 23 punti alle spalle dell’inarrivabile Montegiorgio.

Per la squadra B di Moriconi zero punti e nessun set vinto, ma comunque una bella esperienza per questa squadra formata da giovanissimi e validissimi elementi che rappresenteranno il movimento rossoblu negli anni venturi. La sfida in famiglia ne è stata la prova, specie nel terzo set in cui per metà frazione i giovanissimi di Moriconi hanno giocato alla pari degli avversari.

Alle 19 si è svolto il secondo derby tra la Happy Car di Maurizio Medico e l’Athena Volley del duo Torresi-Luzi. La classifica in questa prima fase ha premiato l’Athena, ma la vittoria per 3 a 2 delle rossoblu non solo è una conferma per le ragazze di Medico in vista della seconda fase, ma ha anche fatto appaiare la Edilmonaldi alla piazza d’onore di un girone la cui prima fase è stata vinta dalla Ciù Ciù Offida.

Un primo set equilibrato, in cui l’Athena ha dimostrato superiorità grazie alle battute della Ambanelli. La reazione della Happy Car non si è fatta attendere, con tanto di sorpasso ma l’Athena ha reagito agli errori e si è riportata in vantaggio, allungando. La Samb ha cercato il recupero, ma quando l’aggancio era vicino, un errore in attacco e il calo di concentrazione hanno fatto dilagare le avversarie. Sul 24-19, l’Athena è parsa in difficoltà, ma la Samb non ha saputo approfittare appieno, arrivando soltanto al 22esimo punto.

Nel secondo set, la Samb è stata padrona del campo. L’Athena ha sbagliato molto con errori e distrazioni decisive specie nella seconda parte e le ragazze di Medico hanno pareggiato i conti con 10 punti di scarto. “Non perdete la concentrazione!”, l’invito del coach Medico alle sue ragazze una volta iniziata la terza frazione. Un invito recepito soltanto al quarto e al quinto set con i punteggi di 25-15 e 15-6, in cui le rossoblu hanno ottenuto i due punti vittoria e hanno riscattato il crollo del terzo set in cui l’Athena ha prevalso per 10-25.

Per l’Athena e le due squadre della Happy Car si è chiusa la prima fase, è tempo della seconda in cui saranno outsider per un obiettivo comune, un obiettivo denominato serie D.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...