Winter School, a lezione di matematica. A Ripoli di Corropoli proseguono le lezioni gratuite

CORROPOLI – Proseguono domenica 22 gennaio, nella nuova sede provvisoria di Ripoli di Corropoli, le lezioni della Winter School, progetto del Liceo Scientifico “G.D’Annunzio” di Corropoli che ha quale obiettivo quello di fornire, ai ragazzi che frequentano la terza media, corsi gratuiti di latino, matematica e inglese propedeutici all’iscrizione al Liceo Scientifico. Domenica 22 gennaio, sono in programma le lezioni di matematica.
Uno degli obiettivi principali della Winter School – a parlare è il docente di Matematica, professor Alessandro Attanasio –  è di aiutare i ragazzi a capire quali possano essere gli ostacoli, nello studio della matematica, nel passaggio dalla Scuola Media a un Liceo Scientifico. Le principali difficoltà non riguardano soltanto la geometria, da sempre poco amata dagli studenti. I ragazzi, infatti, incontrano difficoltà anche nei ‘problemi di realtà’, ovvero in quelle situazioni nelle quali si chiede loro di utilizzare la matematica per risolvere problemi della vita quotidiana. A mio parere i ragazzi dovrebbero essere abituati sin da subito ad affrontare e risolvere problemi di realtà. Essenzialmente per due motivi: perché nell’attuale prova di matematica dell’Esame di Stato uno dei due problemi è sempre contestualizzato ad una situazione di realtà; non meno importante, perché gli studenti riescono a capire meglio quali possano essere le potenzialità e gli utilizzi della matematica nella vita di tutti i giorni.”.
La Winter School fornisce un “kit operativo”, degli strumenti utili per i ragazzi che, una volta al liceo, sapranno come costruire il proprio, personale metodo di studio. Tramite la Winter School – conclude il professor Attanasio –  verranno affrontate situazioni reali, come ad esempio l’analisi di grafici di serie storiche o l’analisi del recente global warming, in modo che gli studenti riescano a capire come la matematica riesca ad essere utile per analizzare situazioni reali molto complesse. Ovviamente il tutto verrà fatto tramite l’utilizzo di software rigorosamente open source, in modo che gli studenti possano applicare anche a casa le nozioni apprese. Questo sicuramente rappresenta uno dei tanti punti di forza nel nostro Liceo”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento