Anteprima a Camerino di “Incontra l’Opera”

Anteprima a Camerino di “Incontra l’Opera”

Un grande spettacolo in anteprima arriva al Teatro Marchetti. Domani 4 marzo, alle 21, il Rotary Club Camerino, con il patrocinio del Comune e dellʼUniversità degli Studi di Camerino, invita la cittadinanza a una serata con il direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli, che porta in scena “Incontra l’Opera”.

Novanta minuti per un appassionante viaggio tra le storie e le arie delle opere in cartellone allo Sferisterio, Rigoletto, Cavalleria rusticana e Pagliacci, La bohème. Musica dal vivo e proiezioni multimediali arricchiscono lo spettacolo che, oltre Francesco Micheli, vede sul palco la pianista Cesarina Compagnoni e il cantante Andrea Pistolesi. Sarà appassionante per i partecipanti scoprire come l’opera sia presente in tantissime espressioni artistiche: l’intermezzo dalla Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, ad esempio, introduce il film di Martin Scorsese “Toro scatenato”, la pellicola che racconta la vita del pugile peso medio Jake LaMotta, interpretato da Robert De Niro.

“Come Rotary siamo onorati di ospitare il direttore artistico del Macerata Opera Festival – afferma il presidente Mario Cavallaro -. L’appuntamento di domani è importante sia per Camerino che per il suo entroterra: ad ingresso gratuito, per noi rappresenta l’occasione di raccogliere fondi per beneficenza”. Entusiasta anche il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui: “Mi riempie di soddisfazione accogliere nel tempio della cultura cittadina Francesco Micheli. Il suo sapere, le sue conoscenze, l’estro, si sposano perfettamente con le nostre politiche locali e sono molto contento di partecipare a questo evento che promuove un territorio intero. Il cartellone del nostro Teatro, punto di forza dell’entroterra, la stagione lirica dello Sferisterio sono eventi culturali di spessore che vivono grazie a una importante progettazione, caratterizzano il territorio e ne permettono anche una crescita turistica. Inoltre, avere un Ateneo come Unicam al fianco, significa essere proiettati al futuro, avere la giusta programmazione e questi ingredienti mi fanno pensare in modo ottimistico. Ringrazio il Rotary per aver organizzato l’evento e aver dimostrato di essere vicino al territorio”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento