Ascoli Piceno – Ad Ascoli al via le riprese del cortometraggio Helena

Ascoli Piceno - Ad Ascoli al via le riprese del cortometraggio Helena

C’è una Jeep Wyllis del ’42 risalente alla seconda guerra mondiale parcheggiata in Piazza del popolo. Un cimelio storico che, insieme alla riproduzione di un interno di un vagone montato sul palcoscenico del Massimo cittadino conferiscono al racconto della pellicola “Helena” maggiore veridicità.
Proprio in queste ore, infatti, si stanno svolgendo le riprese del cortometraggio con la regia di Nicola Sorcinelli (regista marchigiano pluripremiato a Festival internazionali) prodotto dalla Hundred Dreams Srl e realizzato grazie alla collaborazione e supporto dell’Amministrazione comunale.
La scelta di Ascoli si deve all’impegno di due nostri concittadini Marco Trabucchi e Alberto De Angelis impegnati nella loro prima importante impresa cinematografica che hanno proposto la città delle cento torri come location ideale per le riprese delle scene più significative (le iniziali e le conclusive).
La storia è di quelle che ci rimandano ad uno dei periodi più bui dell’Europa. Un ufficiale nazista donna ha il compito di condurre in un campo di concentramento un gruppo di bambini. A causa di un incidente, che coinvolgerà il treno su cui viaggiano, si salveranno lei ed un piccolo ebreo.
Helena, questo il nome della protagonista tedesca, ha comunque l’intenzione di portare a termine la sua missione, ma il contatto con il bambino la porterà, in seguito, a cambiare le sue idee ed i suoi sentimenti nei confronti di quella assurda guerra.
Una storia toccante che si concluderà con la salvezza di questi due personaggi che, al termine di un bombardamento, usciranno da loro rifugio e si troveranno in una piazza del Popolo devastata dagli attacchi.
Con programmi al computer sofisticati la facciata di della cattedrale di San Francesco verrà deturpata con la distruzione del campanile. Una scena apocalittica che però si riscatterà nello sguardo dei due protagonisti che guardano l’orizzonte con uno occhi nuovi e fiduciosi nel futuro.
Protagonisti del cortometraggio il piccolo Lorenzo Lanza e l’attrice Sandra Ceccarelli (interprete del film di Giuseppe Piccioni “Luce dei miei occhi”, per il quale vinse la Coppa Volpi al festival di Venezia e venne nominata al David di Donatello e il Globo d’oro. Ancora con Piccioni nel 2004 “La vita che vorrei”, ha partecipato ad un altro film di grande successo di pubblico e critica, per il quale venne nominata al David di Donatello e al European Film Award come migliore attrice protagonista).

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento