ASCOLI PICENO – NEL CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA, UNA SERATA DI EMOZIONI CON “MILLE PAPAVERI ROSSI”

ASCOLI PICENO - NEL CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA, UNA SERATA DI EMOZIONI CON "MILLE PAPAVERI ROSSI"

Dopo lo straordinario successo del film scritto e diretto da Christian Caron, “Joyeux Noël”, nuovo appuntamento nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra.
Domenica, 23 novembre, alle ore 21.00, presso l’ex chiesa di S. Andrea, andrà in scena “Mille papaveri rossi” – lettere dal fronte, antiche foto, canzoni di guerra, soldati e spose.
Il papavero rosso in Inghilterra è il simbolo del “Remembrance Day” il giorno in cui si ricordano i caduti in battaglia.
Questa particolare usanza nasce da una poesia scritta nel 1915 da John McCrae, tenente colonnello medico e poeta canadese, per ricordare un amico ucciso in battaglia. La poesia “In Flanders Fields”  è tuttora conosciutissima nei paesi di cultura anglosassone. Proprio nelle prime righe della poesia, si fa riferimento ai papaveri, i primi fiori a sbocciare nei campi di battaglia.
E non possiamo dimenticare Fabrizio De Andrè e la sua “Canzone di Piero”: “Dormi sepolto in un campo di grano/non è la rosa non è il tulipano/che ti fan veglia dall’ombra dei fossi/ma sono mille papaveri rossi…”
“Mille papaveri rossi” si annuncia come una serata di emozioni.
Dalle trincee della Grande Guerra, gli spettatori potranno rivivere i sogni, i pensieri, le ansie, le aspettative dei soldati nella loro corrispondenza con le famiglie.
A dare loro la voce i ragazzi dell’associazione Il Portico di Padre  Brown e alcuni esponenti politici, per una sera in veste di attori: gli assessori Michela Fortuna e Giorgia Latini e il consigliere regionale Giulio  Natali.
Si potranno ammirare le foto dell’epoca firmate F.lli Alinari, ascoltare i canti che scandirono quegli anni grazie al coro alpino La Piccozza.

Le manifestazioni promosse nel centenario della “Grande Guerra”, da Prefettura e Esercito Italiano in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno, la Provincia, l’associazione Alpini, il ministero dell’Istruzione e con la partecipazione dell’associazione Il Portico di Padre Brown, proseguiranno poi sabato 6 dicembre alle ore 11.00, nella sala della Ragione, con il convegno “La Grande Guerra” e l’inaugurazione della mostra “La Grande Guerra – Cento anni dopo”, che si concluderà il 6 gennaio 2015.
Le manifestazioni per il centenario della 1^ Guerra Mondiale comprendono anche due concerti che si terranno nella sala della  Ragione.
Il primo è in programma sabato 13  dicembre, alle ore 18.00. Il Coro  alpino La Piccozza eseguirà “Canti dal fronte” mentre domenica 4 gennaio 2015 sarà la volta della Corale polifonica 100  Torri con “Musica e Grande Guerra tra ‘800 e ‘900”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento