Concorso di Poesia

Dall’Austria in vacanza a San Benedetto del Tronto da 50 anni

Dall'Austria in vacanza a San Benedetto del Tronto da 50 anni

La città di San Benedetto del Tronto ha ringraziato due coniugi austriaci, l’ingegnere Gunter Boyer e sua moglie Ulrika, che da 50 anni sono ospiti della città almeno due volte all’anno, precisamente nei mesi di agosto e settembre.

Nella mattinata di giovedì 25 settembre i coniugi Boyer sono stati ricevuti in Municipio dall’assessore alla cultura Margherita Sorge e dal vice presidente della Provincia e consigliere comunale Pasqualino Piunti. Ai due ospiti è stato consegnato un album raffigurante scorci di San Benedetto del Tronto con relativo volume contenente la storia della città.

L’amore per la nostra località da parte dell’ingegnere Boyer risale al 1964 quando, tramite i consigli di un’agenzia di viaggi, scoprì San Benedetto del Tronto. L’allora giovane austriaco proveniente da Linz rimase subito stupito: il mare, il clima accogliente, la buona cucina di pesce, la suggestiva località, i moderni edifici appena costruiti in viale de Gasperi, i nuovi negozi in centro, bar storici come Sciarra e il Florian e l’intrattenimento offerto da punti di ritrovo come la Palazzina Azzurra rappresentarono un’alternativa valida ai rigidi inverni austriaci, a tal punto da spingerlo a tornare ogni successiva estate.

Dal 1972 Gunter è tornato a San Benedetto accompagnato dalla moglie Ulrika presso l’hotel Riviera della famiglia De Panicis che li avrebbe sempre accolti con grande cordialità, accrescendo la loro familiarità con la comunità sambenedettese. Oggi è ancora possibile, nei mesi estivi, incrociare i coniugi Boyer mentre passeggiano sul lungomare, in centro o si riposano allo chalet Bluemarine assieme al loro fidato cane. Il sig. Boyer è poi diventato un prezioso ambasciatore del turismo sambenedettese in Austria facendo conoscere la località a parenti, amici e conoscenti.

“Siamo davvero felici che la nostra città sia entrata nel vostro cuore – ha affermato Sorge – e speriamo caldamente che possiate rivenire qui a godervi delle serene vacanze per altri 50 anni”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento