DONNA E DIGNITA’: VINCERE LA VIOLENZA – Domani a Fermo il Convegno

Fermo - Convegno DONNA E DIGNITA’. Partecipazione oltre le aspettative

Il 25 novembre p.v. ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Come evento di sensibilizzazione, la Consigliera di Parità e il Comune di Fermo hanno realizzato un convegno, al quali tutte le cittadine e i cittadini sono calorosamente invitati a partecipare, per riflettere sui temi della violenza contro le donne. L’incontro si terrà sabato 22 novembre p.v., dalle ore 17,30 alle ore 19,30, nella Sala Consiliare della Camera di Comercio di Fermo.

Col convegno si vuol promuovere la diffusione di una percezione sociale improntata alla netta condanna nei confronti di ogni fenomeno di violenza di genere (fisica, sessuale, psicologica, economica, molestie, etc), perpetrata da uomini contro donne in quanto tali nel tentativo di esercitare potere e controllo sulla vittima.

Verrà sottolineata l’importanza della cultura di genere come strumento per costruire e diffondere modelli di relazione uomo/donna di affrancamento da ruoli e rappresentazioni stereotipate fondate sulla subalternità della donna.

Ma, soprattutto, si darà risalto ai percorsi di uscita dalla violenza per comunicare che la donna può recuperare dignità̀, benessere, salute e libertà.

Il convegno contro la violenza sulle donne prevede la partecipazione di Luisa Barbieri, laureata in Medicina e Chirurgia all’Università di Bologna, dedita allo studio e al trattamento dei disturbi del comportamento alimentare e disturbi di relazione e autrice del libro “La sindrome di Mary Poppins – Storie vere di donne che non si sono arrese” e di Simona Cardinaletti, Psicologa e psicoterapeuta, coordinatrice della Casa Rifugio Zefiro di Ancona, profonda conoscitrice del fenomeno della violenza contro le donne. Sarà anche presente Andrea Bernetti, Responsabile del

Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Roma e membro dell’Associazione Maschile Plurale insieme a Roberto Di Benedetto, Dirigente della Squadra Mobile di Ascoli Piceno.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento