Fermo – Domenica 30 novembre Rassegna “Piccoli Mozart”

Il giovanissimo pianista Fulimeni

Un’anteprima di grande suggestione aprirà la Stagione Concertistica domenica 30 novembre alle ore 17 nella Sala dei Ritratti. Si esibiranno infatti quattro “Piccoli Mozart”, straordinari talenti di soli 13 anni.

Chiara Cavagliano (violino), Jacopo Fulimeni (pianoforte), Diego Macerata (chitarra), Giuseppe Paci /clarinetto). Ragazzini che non hanno ancora 14 anni ma con già all’attivo un curriculum concertistico di tutto rispetto.

Eseguiranno un programma che spazia da Paganini a Massenet, da Villa Lobos a C.M.von Weber, Liszt e Rachmaninov. Brani di grandissimo impegno tecnico interpretativo proposti da artisti, piccoli solo per età.

Il chitarrista Diego Macerata è nato a Sant’Elpidio a Mare nel 2001. A 6 anni ha iniziato lo studio della chitarra sotto la guida di Veronique Marty. La critica specializzata lo ha definito “un grandissimo talento, tra i chitarristi italiani più promettenti della sua generazione.”

La violinista Chiara Cavagliano, allieva di Luca Mengoni ha vinto diversi premi nazionali tra cui il primo premio assoluto al Concorso per giovani musicisti “Città di Falconara”. Fa parte dell’Orchestra “Sinfonietta Gigli” di Recanati come violinista più giovane.

Giuseppe Federico Paci (13 anni) figlio d’arte, ha iniziato lo studio del clarinetto a 7 anni sotto la guida del padre. Si è esibito in importanti Festivals, ha vinto numerosi concorsi nazionali e a soli 12 anni, con molto anticipo rispetto all’età minima prevista, ha vinto l’audizione presso la prestigiosa JunyOrchestraYoung dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, dove è uno dei primi clarinetti.

Il pianista Jacopo Fulimeni, 13 anni, è stato ammesso al Conservatorio G.B.Pergolesi di Fermo a 9 anni. Dal 2012 ad oggi ha vinto tutti i 12 Concorsi nazionali e internazionali a cui ha partecipato. Grandi nomi del pianismo internazionale hanno espresso parole di elogio nei suoi riguardi definendolo “un grandissimo talento dai mezzi tecnici e musicali impressionanti”. Ha esordito recentemente anche come solista con orchestra nel Concerto di Haydn con la Sinfonica Abruzzese. Recentemente a Torino gli è stato attribuito il Premio Internazionale Arca d’oro Italia “Giovani Talenti Emergenti”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento