Concorso di Poesia

Fermo – I ragazzi della Consulta presentano “Pop House” al Garante Spadafora

Fermo - I ragazzi della Consulta presentano "Pop House" al Garante Spadafora

La Consulta dei Ragazzi del Comune di Fermo ha incontrato, nella giornata di martedì 24 marzo a Senigallia, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Vincenzo Spadafora.

L’iniziativa rientrava nell’ambito del programma denominato “Diritti al futuro. Una piccola grande Italia da raccontare”, con cui l’Ufficio del Garante ha inteso conoscere e far conoscere le proposte ed i progetti che in Italia hanno lo scopo di tutelare i diritti dei minori.

La tappa marchigiana del tour del Garante, intitolato “Bambini sindaci per le città del domani” con la precisa finalità di rendere maggiormente partecipi i minori alla vita sociale e amministrativa delle Comunità cittadine, ha visto protagonisti i giovani di cinque città delle Marche aderenti al progetto “Città sostenibili amiche dei bambini e degli adolescenti”, promosso da Ombudsman, Legambiente e Unicef.

Dopo quelli di Pesaro, Montecarotto, Senigallia e Santa Maria Nuova, i giovani di Fermo hanno avuto la possibilità di illustrare il loro progetto denominato “POP HOUSE”, oltre a presentare l’iniziativa della Consulta dei Ragazzi, esperienza di progettazione partecipata per una città a misura dei ragazzi, che progettano e interagiscono con le attività del Consiglio Comunale, proponendo e gestendo l’organizzazione di iniziative culturali, feste e incontri a loro dedicati.

“Pop House”, in particolare, è una struttura, di prossima apertura, che comprende uno spazio completamente rinnovato e dotato di una sala di registrazione, un palcoscenico, una sala prove, uno spazio multimediale ed uno dedicato agli incontri, a disposizione di bambini e ragazzi.

La delegazione fermana era composta da: Caterina Mariotti, coordinatrice dell’Osservatorio Permanente Comunale, il vice Andrea Bagalini, Presidente di Lega Ambiente Fermo, i rappresentanti delle Scuole Secondarie di primo e secondo grado di Fermo, per la Consulta dei Ragazzi Luca Capriotti, Noemi Mandolesi, Alessandro Oro, Edoardo Renzi, Gian Pietro Roscioli, Giorgia Susino, Nabil Boudlal, Costanza Colarizi Graziani, Lisa Premici, Michael Tiburzi, Valeria Limonelli, i docenti tutor Rossella Bracalente, Gabriella Mongardini, Anna Maria Testa, accompagnati dai funzionari comunali Samuela Baiocco e Fiorella Traini. Il progetto “Pop House” è stato illustrato dal Presidente della Consulta dei Ragazzi di Fermo Alessandro Oro, mentre Nabil Boudlal, Michael Tiburzi ed Edoardo Renzi sono stati intervistati dal Garante e dai giornalisti del suo staff.

Il Garante Spadafora, oltre ad aver espresso apprezzamento per l’esperienza della Consulta dei ragazzi, ha espresso la volontà di contribuire personalmente al progetto “Pop House” sia con l’acquisto di ulteriore materiale sia con la sua personale presenza, in occasione dell’inaugurazione della struttura.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento