Fermo – Presentata la Festa Mondiale del Teatro 2015

L'organizzatore Ferroni con il commissario prefettizio Saladino

E’ stata presentata questa mattina alla presenza del Commissario Prefettizio di Fermo Vittorio Saladino la Giornata Mondiale del Teatro 2015 al Teatro dell’Aquila di Fermo che si svolgerà venerdì 27 marzo.
Una kermesse volta a valorizzare l’essenza culturale e sociale del teatro, quale fu l’obiettivo di chi 54 anni fa istituì questa ricorrenza durante il IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro a Vienna.
“Dal teatro si impara, si conoscono verità , quei piccoli frammenti di verità raccontati in mille storie, è una forma di arte e bellezza” – commenta il Commissario Prefettizio Saladino che vedrà anche la città che in questo momento presiede, Fermo, rendere omaggio a questa giornata.
“Una decina di anni fa nell’Unione Italiana Libero Teatro di cui faccio parte” – spiega Graziano Ferroni, organizzatore dell’evento fermano e guida della locale compagnia TiAeFFe – “scoprimmo che nel 1961 era nata questa iniziativa e ci mettemmo subito in moto per cercare di renderle onore anche qui nella nostra provincia. E così otto anni fa abbiamo presentato la prima edizione e nel 2015 siamo ancora qui a raccogliere gruppi teatrali e di spettacolo in generale per offrire al pubblico un’offerta variegata”.
Una rassegna quella del 27 marzo che si aprirà alle ore 19 al Teatro dell’Aquila e in cui si alterneranno ben 14 gruppi della nostra provincia legati al teatro e al mondo della danza che presenteranno le loro performance, ogni gruppo con le sue caratteristiche e le sue specificità. Si andrà avanti fino a mezzanotte con una formula che ha sempre saputo riempire i palchi, quella dell’ingresso libero e della possibilità di entrare e uscire ogni qual volta si voglia.
La serata si aprirà come da rito con la lettura del messaggio internazionale scritto per l’occasione dall’attore Krzysztof Warlikowski che sottolinea come “non vi è nulla che possa rivelare le passioni nascoste meglio del teatro”.
“Un sentito ringraziamento all’amministrazione comunale che ci mette il Teatro a disposizione in maniera gratuita” – conclude il presidente Ferroni – “e alla Fondazione Carifermo che ci sostiene per tutte quelle spese relative alla giornata alle quali non riusciremmo da soli, come gruppo di amatori del teatro, a far fronte”.
Come ogni anno previsti alcuni ospiti dal mondo dei professionisti: quest’anno sono tre figure di spicco del nostro territorio, Cesare Catà autore e uomo di teatro, Gabriele Mancini drammaturgo e attore e lo scrittore giornalista Adolfo Leoni.

 

GUARDA L’INTERVENTO DELL’ORGANIZZATORE GRAZIANO FERRONI

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento