Grottammare – “Aperitiviamo insieme… a mamma e papà”

Grottammare - “Aperitiviamo insieme… a mamma e papà”

Mamme e papà in ludoteca, grazie al nuovo servizio di consulenza genitoriale in funzione dal prossimo 2 marzo nei Centri Ricreativi Comunali “L’isola che c’è” e “Stile libero”.

Il servizio si chiama “Aperitiviamo insieme… a mamma e papà” e viene attivato in via sperimentale sulla base di un progetto che ha l’obiettivo di offrire ai genitori uno spazio di accoglienza e di ascolto, dove potersi confrontare in gruppo e scambiare opinioni e informazioni sulle possibili problematiche inerenti alla funzione genitoriale.

Al termine degli incontri è prevista una merenda da condividere con i bambini al fine di favorire l’interazione e il miglioramento delle relazioni genitore-figlio. Un proposito che ha visto nei preparativi dell’imminente Carnevale (domenica 15 la sfilata per le vie del centro), gestiti completamente dalle famiglie coordinate dal Comitato genitori IC Leopardi, un buon trampolino di lancio con la formazione di 9 gruppi mascherati (segue elenco), per un totale di circa 400 bambini e 120 genitori partecipanti (nelle foto in allegato, la preparazione delle maschere in ludoteca).

Il servizio di consulenza genitoriale è totalmente gratuito, sarà gestito e condotto per conto del Comune dalla psicologa Rita Insalata e si svolgerà ogni lunedì dalle 17 alle 19 nel centro ricreativo “L’isola che c’è” e ogni mercoledì agli stessi orari nel centro ricreativo “Stile libero”.

“Con questa interessante iniziativa – dichiara l’assessore alle Politiche giovanili Lorenzo Rossi – i centri di aggregazione giovanile dimostrano di non essere soltanto dei meri luoghi di gioco, ma assolvono alla loro funzione di spazi per bambini e famiglie a 360 gradi, coinvolgendo in prima persona anche i genitori”.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la referente dei Centri ricreativi, Francesca Feliziani al n. 334.6409773, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19.

XXXI CARNEVALE DEI BAMBINI

gruppi mascherati

(il nr dei partecipanti è in continuo aggiornamento)

1. – “PIRATI ALL’ARREMBAGGIO” Infanzia ISCHIA 22 bimbi 10 adulti
Siamo pirati di Grottammare, andiamo in giro per terra e mare, alla ricerca di un grande tesoro, pronti a difendere il nostro oro! Se un mare pulito vogliam navigare, contro i rifiuti dobbiamo lottare!!! Allora pirati… tutti in coro… Forza e coraggio… All’arrembaggioooo!!!
L’idea dei pirati come travestimento da indossare per la sfilata carnevalesca 2015 a Grottammare nasce in seguito all’attenzione che questo anno scolastico le classi stanno dando al tema del mare. I bambini, nel corso dei mesi, stanno imparando a conoscere, amare e rispettare il mare e i suoi componenti. I pirati, abitanti speciali del mondo marino, sono da sempre protagonisti di 1000 avventure… così come i nostri bimbi sono ogni giorno i protagonisti di scoperte che li aiutano a crescere. Evviva il carnevale!

2. “AL LEGO RIA” Scuola Infanzia centro 61 bimbi 39 adulti
quale gioco può, attraverso la propria immagine, esprimere il concetto astratto della filosofia del riciclo? Senza dubbio il mattoncino LEGO! Con esso il bambino gioca (vita) nel costruire,  assemblare, creare, per poi distruggere tutto (fine) …. ma, il bimbo, ancora guidato dall’istinto primordiale (Madre Natura) spontaneamente rifonde il tutto per creare nuove forme oggetti e dar vita a nuove fantasie!!!

3. “THE HIPPY FLOWERS” PRIME “Scuola Speranza” 1 ABC E 35 bambini 25
Questo gruppo mascherato intende ripercorrere i grandi tempi degli anni 60/70 rivivendo esclusivamente i colori, le fantasie ed i bellissimi fiori che lo hanno caratterizzato; dall’abbigliamento agli accessori ai mezzi di trasporto, bizzarri e divertenti, insieme al coinvolgente senso di libertà, gruppo e aggregazione. Pertanto: buon divertimento a tutti con il motto “PEACE AND

4. “APPrendiamo Sorridendo” Classi 2e – SPERANZA 53 bimbi e 20 adulti
Utilizzando materiale riciclabile/to come carta cartone abbiamo scelto di esprimerci attraverso la modernità delle App e degli Smile. Lo slogan “App-rendiamo sorridendo” ha come obiettivo di esprimere la necessità di una scuola dove i nostri figli sono felici di andare ogni giorno per imparare, una scuola moderna attenta anche alle EMOzioni dei bambini… navigatori del Da qui – navigatori, rete, ecc. – se vogliamo, anche il collegamento al tema del

5. – “Alla corte…..degli Dei” Classi 3e e 5e SPERANZA Circa 30 bimbi e qualche
Una corte del 700 immersa tra le divinità mitologiche.  Un tema così  vario perché si è creata l’occasione di unire il gruppo delle terze con quello delle quinte di Giuseppe Speranza, rispettando le scelte fatte e trovando un’idea originale che rendesse partecipi tutti. Il numero è  ancora poco certo  ma posso dire una trentina tra bambini e qualche genitore.

6. “EXPOniamo il Piceno!”  Classi 4^ Scuola SPERANZA 33 bambini e 13 adulti

7. Vetrina delle eccellenze gastronomiche e delle tipicità del nostro territorio. La tutela dei nostri “tesori del gusto” s’impara sin da piccoli.

8. “La mille miglia” Classi 2 e Scuola Ischia 30 bambini 8 adulti
Corsa di auto storiche: il tema deriva dalla volontà di fare una mascherata fatta dai bambini. Lo scopo era trovare una realizzazione semplice che renda partecipi i bambini. Dall’inizio, sembra che l’obiettivo sia centrato, i bambini si divertono a costruire le macchine!

9. “Il bosco della gioia” SCUOLA VIRGO LAURETANA circa 60 bambini
Per partecipare al Carnevale dei Bambini abbiamo organizzato un gruppo divinità dei boschi, che erano la personificazione della forza, della vitalità e della bellezza della natura. Si vuole così far riflettere i nostri alunni, anche in una manifestazione gioiosa e spensierata come il Carnevale, sull’importanza degli ambienti naturali ed in particolare degli alberi. Impareranno così, come le antiche divinità che vivevano nei boschi, ad apprezzare e difendere la natura vista come la casa dell’uomo.

10. “I POPOLI DELLA TERRA” CCR e MEDIE LEOPARDI 30 ragazzi 12 genitori
Il Carnevale può rappresentare un’occasione per rendere singolare questa giornata, unica per la città di Grottammare; i cittadini stranieri, “provenienti da ogni parte della terra” ,e cittadini italiani, sfileranno sul nostro territorio prendendo parte ad un progetto sentito “comune” in tutti i suoi aspetti.

Sarà una giornata all’insegna del divertimento, in cui si racconteranno storie, culture, tradizioni popolari, folclore, musiche, di tutto il mondo. Con il nostro gruppo infatti rappresenteremo tutti coloro che partecipano hanno voglia di sperimentare e di testimoniare un modello positivo di cittadinanza, di solidarietà e di convivenza pacifica, dove il confronto con l’altro è considerato una fonte viva di ricchezza culturale. Il tema scelto per questa sfilata ci invita, quindi, a riflettere sul rapporto con le nuove generazioni, allargando lo sguardo sul futuro della nostra società. Una società che va costruita insieme, in maniera più giusta ed equa e al cui centro vi sono le persone e i loro diritti!

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento