LE MARCHE NEL BICCHIERE 2015 – GUIDA AI VINI E AGLI OLI MONOVARIETALI DEL TERRITORIO

LE MARCHE NEL BICCHIERE 2015 - GUIDA AI VINI E AGLI OLI MONOVARIETALI DEL TERRITORIO

L’assessore all’Agricoltura, Maura Malaspina e l’amministratore unico dell’Assam, Gianluca Carrabs, hanno tenuto oggi in Regione una conferenza stampa sull’evento del 12 dicembre prossimo, che si terrà ad Urbino – Teatro Sanzio ore 16.30 – durante il quale verrà presentata “Le Marche nel Bicchiere – Edizione 2015 – Guida ai vini alle cantine e agli oli monovarietali del territorio”, realizzata dall’Associazione italiana Sommelier Marche. Ad Urbino verranno anche premiati i 70 vini eccellenti e quelli che esprimono il miglior rapporto qualità-prezzo, oltre ad essere organizzato un momento promozionale di degustazione in abbinamento tra eccellenze enogastronomiche, vitivinicole e olivicole. All’incontro con la stampa ha partecipato il presidente dell’Associazione italiana Sommelier (Ais ) sezione Marche, Domenico Balducci, il direttore dell’Istituto marchigiano tutela vini (Imt), Alberto Mazzoni e Angiolina Piotti Velenosi presidente del Consorzio Piceno doc. “Il vino – ha detto Malaspina – occupa un ruolo dominante nel sistema agroalimentare marchigiano che ha nei Vini Docg e Doc le eccellenze più significative. Vini che rappresentano una voce importante della nostra economia soprattutto sul fronte dell’export. Vini che sono anche capaci di valorizzare i tesori culturali e ambientali delle Marche. Perché non è raro ascoltare in questa nostra terra un turista che ha deciso di visitarla dopo aver assaporato un bicchiere di vino marchigiano. Ecco il perché di questa Guida che la Regione Marche propone come strumento utile a scoprire gli innumerevoli tesori custoditi nei nostri vini, nelle nostre cantine, nelle mani sapienti ed esperte dei nostri produttori. Una vera e propria antologia del gusto e del bello delle Marche perché oltre a fornire un’ampia e qualificata informazione sulle caratteristiche dei vini e delle aziende, crea informazione sulle manifestazioni turistico – culturali legate al settore dell’enogastronomia, fa conoscere meglio gli spumanti e gli oli monovarietali della nostra regione”. “La filosofia sposata dalla Regione Marche e dalla sua cantina sperimentale dell’ASSAM – ha detto Carrabs – per quanto riguarda le politiche di sviluppo della viticultura è la selezione, valorizzazione e promozione di coltivazioni di varietà autoctone. Questa guida raccoglie i produttori vitivinicoli delle Marche, valutando le eccellenze e il rapporto tra la qualità e il prezzo del loro prodotto, traghettandoli sia su carta che sul web con un’app creata appositamente per poterli raggiungere con i mezzi più avanzati della tecnologia direttamente in azienda. Oltre il vino, poi, quest’anno la guida si arricchisce degli oli monovarietali selezionati dall’Assam, per completare il viaggio nel gusto delle Marche”. Il progetto mira a definire l’organizzazione e la realizzazione della VII edizione della guida ai vini, alle cantine delle Marche e ai prodotti tipici del territorio. Anche quest’anno l’Associazione Italiana Sommelier Marche ha garantito importanti novità. Oltre alla scala di valori per premiare il rapporto qualità prezzo dei vini presentati, al capitolo riguardante la cucina e i prodotti tipici e della tradizione delle Marche già proposti nelle precedenti edizioni, si riconferma l’inserto Bollicine. Le aziende recensite nel 2015 sono 180, con complessivamente oltre 450 etichette. Inoltre, per donare alla guida rinnovato respiro, è stato incluso un nuovo inserto riservato agli oli monovarietali delle Marche, con il contributo scientifico dell’Assam, per presentare su un panorama più completo delle produzioni agroalimentari d’eccellenza della regione. Sull’edizione 2015 saranno presenti ben 34 produttori di olio monovarietale. La guida prevede anche un capitolo introduttivo su tematiche geografico – turistiche con particolare attenzione all’enogastronomia e le sezioni dedicate agli spumanti e agli oli monovarietali. L’app “Le Marche nel bicchiere edizione 2015” (realizzata dalla Theta Edizioni Srl) riporta in formato digitale e interattivo la pubblicazione cartacea. Nello spirito di rendere i contenuti immediatamente fruibili ovunque ci si trovi e di permettere una consultazione agevole e intuiva, si è realizzata un’applicazione che, oltre a riportare le recensioni delle oltre 450 etichette e dei 34 produttori di olio monovarietale, fa anche di più: geolocalizza cantina e oleificio in modo da aiutare l’utente che volesse raggiungerle immediatamente. L’app ’Le Marche nel bicchiere – edizione 2015′ sarà disponibile sia per tablet che per smartphone, per i sistemi Android e per i sistemi Apple. Sarà scaricabile sia dallo store Google Play che dall’App Store.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento